[Vai al contenuto] [Vai alla Home Page]
Logo per la stampa del portale dell'Università di Torino
Logo Università degli Studi di Torino Logo Università degli Studi di Torino #hackUnito Logo Università degli Studi di Torino

Erasmus+ Bilateral Agreement

Content Presenter

titolo vuoto

L’Accordo Interistituzionale (Bilateral Agreement) è un accordo di cooperazione siglato tra due Atenei in possesso della Erasmus Charter for Higher Education (ECHE). È un documento che regolamenta la mobilità Erasmus definendo i flussi di mobilità tra i due Istituti universitari.

Attivazione di un nuovo accordo per l'a.a. 2014/2015
L'attivazione di un nuovo accordo bilaterale nell'ambito del programma Erasmus+ avviene su richiesta di un docente dell'Ateneo, che ne sarà il referente didattico. Le competenze del docente di riferimento riguardano sia la mobilità in entrata (incoming) sia la mobilità in uscita (outgoing).
Dopo una fase preparatoria di contatti con un docente e/o coordinatore Erasmus dell'istituzione straniera, per ogni nuovo accordo viene siglato un apposito Accordo Interistituzionale, che specifica il numero degli studenti e/o docenti in mobilità, le aree disciplinari, la durata dei flussi di mobilità, le competenze linguistiche richieste e una serie di informazioni utili per gli studenti, quali il calendario accademico, le indicazioni per l’accommodation e le coperture assicurative presso l’Università partner.
Il docente interessato a stipulare un nuovo accordo deve informare preliminarmente i delegati Erasmus di Dipartimento, i quali valuteranno l’attivazione del nuovo accordo sulla base delle politiche di Dipartimento.

In DOCUMENTI è disponibile il modulo "Bilateral Agreement 2014/2015". Per quanto riguarda i dati relativi alla nostra Università, il documento è già precompilato. Il docente interessato ad attivare un nuovo accordo deve compilare soltanto i seguenti campi nelle pagine 1 e 2 del modulo (Nota Bene: è necessario salvare il file sul proprio PC prima di compilarlo):
- Departmental coordinator (indicare il proprio nominativo e il Dipartimento di afferenza);
- Students Mobility (specificare i flussi di mobilità studenti con l’indicazione precisa del codice e della denominazione dell’area disciplinare, del livello di studio UG/PG/D, del numero totale di studenti in mobilità e del totale dei mesi di mobilità previsti per l’accordo);
- Eventuale Staff Mobility for teaching (specificare il codice e la denominazione dell’area disciplinare previsti per la mobilità docenti, il numero di docenti in mobilità per anno accademico, il numero di settimane e il numero di ore di insegnamento previste per l’attività di Teaching Staff).
NOTA BENE: l’inserimento di un’attività di Teaching Staff non corrisponde a poter usufruire di una mobilità di Teaching Staff per l’anno accademico di riferimento dell’accordo.

Per quanto riguarda l’indicazione sull’area dell’accordo, si segnala che tra gli “Approfondimenti” sono disponibili i codici delle aree disciplinari Erasmus (ISCED).
Il documento deve essere poi trasmesso all’Università partner per la compilazione di tutte le parti di loro competenza e la firma in calce.
Una volta compilato e siglato dal partner, il documento dovrà essere trasmesso al Settore Mobilità Internazionale, tramite il Delegato Erasmus di Dipartimento, per la firma del Coordinatore Istituzionale della nostra Università.
NOTA BENE: sulla base del nuovo programma Erasmus+ non è più consentita la firma degli accordi da parte dei singoli referenti, ma è necessaria la firma del Coordinatore Istituzionale.
Il Settore Mobilità Internazionale si occuperà di inviare il documento firmato dal Coordinatore Istituzionale al partner.

Si segnala che ogni nuovo accordo deve essere siglato con anticipo sufficiente per permettere di includere nel bando Erasmus i nuovi posti disponibili. Per l’a.a. 2014/2015 la scadenza per l’inoltro all’ufficio Mobilità Internazionale dei nuovi accordi è il 30 novembre 2013.

Rinnovo degli accordi per l'a.a. 2014/2015
 Ogni anno è necessario procedere al rinnovo degli accordi in essere, valutando anche eventuali necessità di modifica dei flussi o la cancellazione di accordi non più attuali. Le modifiche degli accordi devono essere concordate preventivamente dal singolo referente con l’università partner.
A partire dell’a.a. 2014/2015 entra in vigore il programma Erasmus+. Non sono pertanto validi gli accordi del precedente programma LLP/Erasmus e si deve procedere al rinnovo di tutti gli accordi preesistenti. Come da indicazioni della Commissione Europea, gli accordi del programma Erasmus+ avranno come durata l’intero periodo del programma (2014-2021). Gli accordi saranno pertanto settennali, anche se il docente referente e/o il Delegato di Dipartimento potranno modificare e/o cancellare i propri accordi dandone adeguato preavviso al nostro ufficio sulla base delle tempistiche che saranno segnalate annualmente.
Da quest’anno è disponibile una procedura online per la modifica in autonomia degli accordi da parte dei Dipartimenti. Il funzionamento di questa procedura è stato illustrato mediante appositi incontri con i Delegati Erasmus nei giorni 2 e 3 ottobre 2013. Ricordiamo che gli accordi possono essere modificati dai Dipartimenti tra il 2 e il 13 ottobre 2013. Sarà poi cura del Settore Mobilità Internazionale richiedere alle Università partner il rinnovo degli accordi nelle condizioni richieste dai Dipartimenti.

Segnaliamo infine che per gli accordi che non saranno modificati o cancellati nella finestra temporale segnalata, sarà inviata al partner richiesta di rinnovo negli stessi termini dell’a.a. 2013/2014 direttamente dal Settore Mobilità Internazionale.

Le indicazioni relative alle modifiche e alle cancellazioni degli accordi non devono quindi essere segnalate con singole comunicazioni dei referenti al Settore Mobilità Internazionale, bensì devono essere comunicate ai delegati Erasmus di Dipartimento che provvederanno ad apporre le modifiche in autonomia.

NOTA BENE
E’ fondamentale che la conferma, la variazione o la creazione degli accordi si basi su intese stabilite dai referenti degli accordi con i docenti stranieri, tali da rendere la firma dell'accordo una ratifica formale di quanto precedentemente concordato.
Saranno messe a bando solo le destinazioni per le quali le Università straniere avranno effettivamente restituito al nostro ufficio copia controfirmata dell'accordo bilaterale entro la data di pubblicazione del bando stesso.
Se dopo l'invio degli accordi ed un primo sollecito da parte del nostro ufficio non sarà pervenuta copia controfirmata dell'accordo, sarà eventualmente cura del docente referente dell'accordo e/o del Dipartimento verificare le motivazioni del mancato rinnovo e/o accettazione dell'accordo bilaterale. 

 

Contatti:
Ufficio Mobilità Internazionale
Direzione Studenti e Servizi Web
E-mail: relint@unito.it
Tel.: +39 0116704425
Fax: +39 0112361017

Il ricevimento del pubblico, qualora necessario, si effettua solo su appuntamento da concordare tramite i recapiti sopra indicati.

Università degli Studi di Torino - Via Verdi, 8 - 10124 Torino - Centralino +39 011 6706111
P.I. 02099550010 - C.F. 80088230018 - IBAN IT07N0306909217100000046985

[Torna all'inizio del contenuto] [Torna al menu di navigazione]