[Vai al contenuto] [Vai alla Home Page]
Logo per la stampa del portale dell'Università di Torino
Logo Università degli Studi di Torino Logo Università degli Studi di Torino #hackUnito Logo Università degli Studi di Torino

Content Presenter

Risorse

Documenti

Cotutela di tesi

Content Presenter

titolo vuoto

Nell’ampio contesto di internazionalizzazione dei percorsi di studio, la co-tutela di tesi è uno degli strumenti privilegiati per favorire e potenziare la dimensione internazionale degli studi di Dottorato di ricerca.

L'istituzione di una co-tutela di tesi permette, infatti, al dottorando di frequentare corsi e approfondire la sua ricerca sia presso l’Università di appartenenza, sia presso un altro Ateneo straniero, sotto la supervisione di due docenti esperti nella materia di interesse (uno in ciascuna Università). Al termine del ciclo di studi, il candidato conseguirà il titolo di Dottore di ricerca riconosciuto in entrambe le Università coinvolte.

ISTITUZIONI PARTNER

Gli accordi di co-tutela tra l’Università di Torino e le Università partner sono volti a promuovere, attraverso la mobilità dei propri dottorandi, la cooperazione scientifica a livello internazionale.

Attualmente la CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università italiane) ha firmato accordi quadro per la realizzazione di co-tutele di tesi con:

• La Conférence des Présidents d'Université (CPU) - Francia;
• Hochschulrektorenkonferenz (HRK) – Germania;
• La Conferencia de Rectores de las Universidades Españolas (CRUE) – Spagna;
• La Conferenza dei Rettori delle Università Svizzere (CRUS) - Svizzera.

Al di là degli accordi citati è comunque possibile attivare una co-tutela di tesi con Atenei di altri Paesi stranieri.
In questi casi, le due Università dovranno firmare non solo un accordo individuale specifico per ciascun candidato, ma anche un accordo quadro in cui si dichiari l’interesse a stipulare accordi di supervisione di tesi e in cui vengono stabilite delle regole generali (per maggiori informazioni visitare la pagina Accordi Dottorato Internazionale).

REQUISITI

  • Iscrizione obbligatoria ad un corso di Dottorato in uno dei due Atenei coinvolti.

La domanda per l’attivazione della co-tutela deve essere presentata a cura dell’interessato direttamente all’ufficio competente entro il primo anno d’iscrizione al dottorato. Il processo di approvazione e di stipula della co-tutela deve concludersi entro 18 mesi dalla data d’inizio del dottorato, in modo tale da permettere l’adeguato svolgimento dell’attività di ricerca presso le due istituzioni.

  • Parere favorevole del Collegio Docenti del Dottorato alla stipula della convenzione di co-tutela, comprovato da apposito verbale.

  • Stipula di una convenzione di co-tutela nominativa per ciascun dottorando.

L’accordo dovrà essere compilato dal candidato, in accordo con i direttori di tesi, secondo lo schema tipo disponibile nella sezione DOCUMENTI di questa pagina. In base al Paese con il quale l’accordo è stipulato, si potrà scegliere il modello più adeguato. In generale, i documenti dovranno essere redatti in versione bilingue (italiano, francese, tedesco, spagnolo) o soltanto in inglese.

NOTA BENE: I candidati sono responsabili del corretto adempimento della procedura inerente alla propria co-tutela. Si raccomanda pertanto ai candidati di prendere gli opportuni contatti non solo con i potenziali direttori di tesi, ma anche con gli uffici amministravi addetti a questo tipo di procedura in entrambe le università per conoscere modalità di ammissione e scadenze.

PROCEDURA PRESSO UNITO

Fase 1. Prendere i necessari contatti con 2 direttori di tesi, uno per ciascuna Università coinvolta, che acconsentano a supervisionare l’attività di ricerca e il progetto di tesi.

Fase 2.  Contattare la Direzione Ricerca, Relazioni Internazionali, Biblioteche e Musei - Ufficio Internazionalizzazione del Dottorato (v. contatti in fondo alla pagina) e consegnare il seguente materiale:

  • un certificato aggiornato di regolare iscrizione a un dottorato di ricerca presso l’università partner (se non iscritti a UNITO);
  • verbale del Collegio Docenti del Dottorato in cui la cotutela è approvata e sono definiti l’anno e il ciclo di appartenenza del dottorato;
  • schema tipo di co-tutela (nella sezione DOCUMENTI) interamente compilato e da sottoporre a controllo da parte dell’ufficio;
  • modulo d’iscrizione per la co-tutela (nella sezione DOCUMENTI);
  • fotocopia della carta d’identità/passaporto e del codice fiscale.

NOTA BENE: in questa fase sarà responsabilità del candidato comunicare ad entrambe le istituzioni eventuali modifiche all’accordo apportate durante il processo di revisione.

Fase 3. Una volta che l’accordo è stato approvato da entrambe le parti potrà essere firmato in 4 esemplari originali dal candidato, dai due direttori di tesi, dai due coordinatori del dottorato e dai due Rettori. Sarà cura dell’Ufficio Internazionalizzazione del Dottorato occuparsi della firma del Rettore dell’Università di Torino. Due copie delle quattro originali completamente firmate dovranno in seguito essere depositate presso l’ufficio.

NOTA BENE: si ricorda che l’iscrizione all’anno successivo va rinnovata tutti gli anni ed è subordinata all’ammissione da parte del Collegio Docenti. Si suggerisce pertanto al candidato di seguire con cura le indicazioni riguardanti i requisiti per l’immatricolazione ed il pagamento tasse in ciascuna istituzione.

PUNTI IMPORTANTI

  • Gli studenti devono rinnovare l’iscrizione in entrambe le istituzioni ogni anno. L’ammissione all’anno successivo è subordinata al parere favorevole del Collegio Docenti sulla base di una relazione finale che il dottorando avrà cura di presentare al collegio prima della fine di ciascun anno.
  • L’immatricolazione viene completata con il pagamento delle tasse di iscrizione, che saranno versate ad una sola delle due istituzioni, esentando così lo studente dal pagamento presso l’università partner. Generalmente il pagamento delle tasse viene effettuato presso l’università di prima iscrizione, tuttavia, è consentito pagare le tasse di iscrizione almeno una volta presso l’altra università, secondo quanto stabilito nell'accordo di cotutela.
  • I candidati devono trascorrere periodi di studio e ricerca pressoché equivalenti in entrambe le istituzioni coinvolte. La durata del soggiorno può variare tra i 6 e i 18 mesi, in modo continuativo o per periodi alterni, nell'arco della durata dell'intero dottorato. Tale calendario sarà specificato nella convenzione.
  • L'esame finale si svolge in seduta unica in presenza di una Commissione mista composta da un egual numero di membri di entrambe le Istituzioni.
  • Al termine del dottorato in co-tutela saranno rilasciati due diplomi, uno per ciascuna università coinvolta, e solo in casi esplicitamente concordati, un diploma congiunto.

Gli studenti interessati a stipulare un accordo di co-tutela possono rivolgersi al seguente ufficio:

Riferimenti e contatti:
Ufficio Internazionalizzazione del Dottorato
Servizio Ricerca e Formazione Avanzata
Direzione Ricerca, Relazioni Internazionali, Biblioteche e Musei
Via Bogino 9 10123 - Torino
Tel.: +39 0116704390
Fax: +39 0116704380
E-mail: phdprogrammes@unito.it
Orario ricevimento al pubblico:
lunedì, mercoledì, venerdì 9.00 - 11.00
martedì e giovedì 9.00 - 11.00 / 14.00 - 15.30

Università degli Studi di Torino - Via Verdi, 8 - 10124 Torino - Centralino +39 011 6706111
P.I. 02099550010 - C.F. 80088230018 - IBAN IT07N0306909217100000046985

[Torna all'inizio del contenuto] [Torna al menu di navigazione]