Testimonianze dei nostri docenti, ricercatori e ricercatrici (versione testuale) | Università di Torino

Testimonianze dei nostri docenti, ricercatori e ricercatrici (versione testuale)

Prof.ssa Paola Cappello, Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute

Quanto studiamo oggi, può rappresentare, domani, la prevenzione o la cura di diverse malattie che minano la salute di tanti cittadini. Donare il 5xmilla a UniTo rappresenta un aiuto concreto per i ricercatori torinesi impegnati ogni giorno nei laboratori a costruire il sogno di sconfiggere malattie incurabili!

 

Dott.ssa Gabriella Doronzo, Oncologia

La ricerca è passione, impegno, studio e intuizione. Spesso le piccole cose sono le più importanti. Minimi dettagli e scoperte di oggi possono essere il punto di partenza per una cura domani. Per noi ricercatori il tempo scorre in fretta e "oggi è già domani". 

 

Dott.ssa Elisa Zanotto, Scienze della Sanità Pubblica e Pediatrice

La ricerca ha un valore fondamentale in questo momento di rischio epidemico. Dobbiamo sostenere la ricerca per affrontare l'emergenza Covid-19, contribuendo così a individuare nuove strategie terapeutiche sempre più efficaci contro il virus che minaccia la vita di migliaia di persone. 

 

Dott. Paolo Bironzo, Oncologia

UniTo fa crescere la conoscenza anche in campo oncologico: con il tuo 5xmille a UniTo combattere il cancro, sostenere i pazienti e innovare le cure diventano realtà possibili. 

 

Dott. Paolo Bottino, Scienze della Sanità Pubbliche e Pediatriche

La ricerca significa futuro e progresso per tutti. Ci consente di affrontare e vincere le sfide più difficili che abbiamo di fronte. Nell'emergenza da Coronavirus la ricerca ha scoperto nuovi approcci diagnostici e terapeutici, fondamentali per la salute di milioni di persone. 

 

Dott. Mario Alovisi, Scienze Chirugiche

La ricerca in ambito odontoiatrico ha l'obiettivo di rendere i trattamenti sempre più efficaci, sicuri, veloci mininvasivi, grazie alle nuove tecnologie sviluppate all'Università. La didattica permette inoltre di diffondere queste conoscenze sul territorio in modo che i medici siano aggiornati e i pazienti in ottime mani. Un passo avanti per tutti. 

 

Dott.ssa Paola Ceruti, Scienze Chirurgiche

Aiuta UniTo nella ricerca: collabora per il sorriso, il benessere e la salute di tutti. 

 

Prof.ssa Marinella Clerico, Scienze Cliniche e Biologiche

Fare ricerca per la salute vuol dire promuovere il benessere fisico, mentale e sociale di tutti. Vuol dire migliorare ogni giorno la qualità della vita delle persone. Sostieni la ricerca per la salute, una persona alla volta, una vita alla volta. Unisciti a noi!

 

Dott.ssa Chiara Rosso e dott. Gian Paolo Caviglia, Scienze Mediche

La ricerca rende possibili traguardi impossibili. La risorsa più importante per far ricerca sono le persone animate da una passione profonda, che amano le sfide, che lavorano insieme. Come noi. 

 

Dott. Alessio Menga, Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute

Oggi più che mai, la ricerca scientifica richiede risorse per borse di studio, strumentazioni, apparecchiature all'avanguardia e materiale essenziale per la nostra attività. Il 5xmille è un modo per darci fiducia. Insieme possiamo riuscire davvero a combattere lo sviluppo tumorale. 

 

Dott.ssa Cristina Moglia, Neuroscienze

La ricerca scientifica è il solo strumento per comprendere e sconfiggere le malattie neurodegenerative, come la SLA. Per condurla è necessario un grande impegno anche economico. La scelta di destinare il 5xmille a UniTo potrà contribuire a cambiare la vita dei malati e delle loro famiglie. 

 

Dott. Savino Sciascia, Scienze Cliniche e Biologiche

Studiare le malattie autoimmuni e renali significa mettere i progressi della ricerca medica al servizio del paziente per migliorarne la prognosi e la qualità di vita. Una diagnosi precoce e precisa è il punto di partenza per un'assistenza migliore, ancora più urgente quando esiste una possibilità di trattamento. 

 

Dott. Maurizio Zibetti, Neuroscienze

Siamo in prima linea nella ricerca di terapie innovative per la fase avanzata della Malattia di Parkinson: il tuo contributo è fondamentale per garantire una migliore qualità di vita alle molte persone che ne soffrono. 

Ultimo aggiornamento: 04/06/2021