Notte Olimpica | Università di Torino

Notte Olimpica

Dopo il grande successo della prima Notte Olimpica, sabato 25 febbraio 2006 si è tenuta la seconda Notte Bianca Olimpica. A partire dalle ore 22.30 nell'atrio di Palazzo Nuovo (via Sant'Ottavio 20 - Torino) per tutta la notte e fino all'alba del giorno dopo, concerti e spettacoli hanno animato la notte torinese aggiungendosi al vasto programma organizzato in occasione delle Olimpiadi dalla Regione Piemonte in collaborazione con Trenitalia.

ore 22.30
MOOVA DEPARTMENT C-Max
Il fondatore e "ideologo" dei Subsonica, posa la chitarra e si cala ancora una volta nelle vesti di dj, combinando vecchi e nuovi suoni anni'80 pescati direttamente dalla sua collezione di vinili (tra i quali predilige la new wave), suoni che poi fa entrare in collisione con le più recenti gemme electro e minimal techno.

ore 23.30
MARC ALMOND
Dagli anni ottanta con furore uno dei primi precursori dell'electro-house, ex leader, cantante e mente creativa dei Soft Cell, portati al successo dalla gettonatissima Hit Tainted Love.

ore 00.30
KRAKATOA
Un duo in cui si fondono l'intenzione live, la cultura rock-pop con la vocazione per l'elettronica di Samuel unite alla scienza dei Technics, alle campionature in diretta e al vocabolario scritto in bpm di Pisti.

ore 02.30
SERGIO RICCIARDONE

a seguire
TOMAS ANDERSSON
Live elettronico (B-Pitch Control)

Nel corso della nottata, sono state distribuite gratuitamente le bandane "L'Università per le Olimpiadi", realizzate dall'Ateneo in occasione dell'evento olimpico a completamento della divisa ufficiale da volontario fornita dal TOROC.
Anche Emporium UniTo, lo store di prodotti a marchio Università di Torino di via Po 29, ha partecipato alla Notte Olimpica, prolungando l'orario di apertura fino alle 2.00 di notte.

Ultimo aggiornamento: 05/09/2014