CLab Challenge 2020

Sono aperte le iscrizioni per le Challenge 2020 del Contamination Lab Torino (CLabTo), il progetto interateneo del Politecnico di Torino  e dell’Università degli Studi di Torino finanziato dal MIUR.
 

Nel 2020 le edizioni delle challenge vedono la collaborazione di partners prestigiosi: Reale Mutua, mutua assicuratrice italiana attiva a livello nazionale ed internazionale  nell'assicurazione danni, auto, vita e previdenza con circa 350 agenzie in tutta Italia; il Centro Conservazione e Restauro la Venaria Reale, fondazione che opera sul territorio nazionale ed internazionale per  l’alta formazione e la ricerca nel settore della conservazione del patrimonio culturale.

 

Il CLabTo si rivolge a studenti provenienti da percorsi formativi differenti, con lo scopo di stimolare la creatività per favorire la generazione e la maturazione di idee innovative attraverso momenti formativi e di team working e networking, di pitch e premiazione.

 

  • Formazione
    La formazione è tenuta da professori universitari del Politecnico di Torino e dell’Università degli studi di Torino, ricercatori, professionisti esterni e realtà aziendali come Reale Mutua e Centro Conservazione e Restauro la Venaria Reale. 
  • Team working
    Divisi in team multidisciplinari, i partecipanti hanno la possibilità di sviluppare le loro idee supportati da mentor dal mondo accademico e aziendale
  • Networking
    I partecipanti lavorano a stretto contatto con ragazzi con la stessa voglia di mettersi in gioco e sviluppare idee innovative.
  • Pitch di presentazione
    Durante la giornata conclusiva il partecipante e il suo team sono chiamati a presentare il progetto ad una giuria di esperti
  • Premiazione
    Le idee sono presentate al termine del programma e alcune di esse possono essere selezionate per concorrere alla StartCup Piemonte.
Cultura e Turismo nell’era digitale

Dal 15 ottobre 2020 al 15 febbraio 2021 

 

La challenge “Cultura e Turismo nell’era digitale ai tempi del COVID-19” è davvero digitale.

 

Visto il protrarsi della situazione di emergenza COVID-19 il Contamination Lab di Torino ha deciso di organizzare una challenge virtuale per sfidare le risorse informatiche e digitali del 2020 e mostrare come la multidisciplinarietà possa funzionare anche a distanza. Tu e il tuo team seguirete le lezioni anche in remoto e sarete affiancati dai mentor della Challenge

 

La Challenge è realizzata in collaborazione con il Centro di Conservazione e Restauro di Venaria Reale.
Promuove la cultura, l’archeologia e il turismo come eccellenza della città di Torino, dando la possibilità a giovani con culture diverse di sviluppare nuove idee partendo dalle risorse disponibili, trasformandole in uno strumento di sviluppo economico e culturale integrando l’uso delle nuove tecnologie. Grazie alla partnership con il Centro Restauro di Venaria Reale e l’intervento di realtà del territorio piemontese si acquisiranno le basi per una progettazione consapevole, calata su problematiche reali riscontrate a partire dalla realtà torinese. Torino, come altre realtà italiane, grazie alla storia e alla forza della società e delle imprese, gode di un grande potere di seduzione culturale nel mondo, rendendo la cultura uno dei motori trainanti della sua economia, uno dei fattori che più esaltano la qualità e la competitività del territorio. Gli studenti divisi in team multidisciplinari dovranno quindi progettare idee innovative in grado di favorire lo sviluppo digitale nei settori della cultura e del turismo a Torino e in Italia.

 

Le idee sviluppate dovranno essere in grado di conciliare la tecnologia con la cultura italiana, il turismo ed i beni culturali presenti nel nostro territorio per fornire informazioni aggiuntive ed offrire esperienze innovative. Questa challenge richiede competenze e background differenti.  
Verrà offerto un periodo di formazione e successivamente durante la fase di team working un tutoraggio da parte di figure specializzate nell’ambito della challenge.

 

Per la challenge si formeranno team composti da studenti provenienti da discipline diverse, del Politecnico di Torino e dell'Università degli Studi di Torino, e di diversi livelli educativi (triennale, magistrale e dottorato).

 

Cosa offrirà l'evento ai giovani innovatori?
 

Formazione
La formazione sarà tenuta da professori, ricercatori, professionisti del Politecnico di Torino e dell’Università di Torino ma anche del Centro Conservazione e Restauro di Venaria Reale, del Museo Egizio, del servizio Abbonamento Musei e altri. Utilizzando la piattaforma di e-learning UniTO, ti forniremo un solido background sul tema e gli strumenti pratici necessari per affrontare la challenge al meglio. 

 

Team working
Divisi in team multidisciplinari, avrete la possibilità di sviluppare la vostra idea supportati da mentor dal mondo accademico e aziendale.

 

Networking
Avrete la possibilità di conoscere ragazzi che condividono i vostri stessi interessi e la voglia di mettersi in gioco e sviluppare idee innovative.

 

Pitch di presentazione
Durante la giornata conclusiva tu e il tuo team sarete chiamati a presentare davanti a una giuria la vostra idea

 

Per domande e ulteriori informazioni scrivici a: clab@polito.it

O visita i nostri social:

Challenge Visionary Days 2020
foto del busto di un ragazzo che indossa un pass

Dal 26 ottobre 2020 al 20 novembre 2020 

 

La challenge Visionary Days 2020 è giunta alla  terza edizione, nata dalla collaborazione tra Visionary e il Contamination Lab Torino.

 

Visionary Days è l'evento dove 2500 giovani da tutta Italia si incontrano per affrontare i cambiamenti in corso e dare forma al prossimo Futuro. Insieme, concretamente e a partire dall'incontro di vite e visioni diverse. L'evento avrà luogo il 21 Novembre 2020 alle OGR - Officine Grandi Riparazioni a Torino e contemporaneamente in altre 4 città italiane (Genova, Pavia, Firenze e Napoli). Per la prima volta quest’anno l’evento si terrà anche in una città virtuale online a cui si potrà accedere da qualsiasi punto nel mondo.

 

La challenge prevede la discussione ed analisi di alcune tematiche inerenti all'innovazione e alla società del futuro in un'esperienza collettiva fra speaker, moderatori e studenti. Quest’anno i temi che verranno affrontati si basano sul concetto di confine il quale verrà declinato nelle sottotematiche: Popoli; Società; Uomo; Mondo. 

 

Le fasi della challenge:

 

Fase 1 - Dal 26 ottobre 2020 al 20 novembre 2020 - Workshop CLabTO

Dopo una prima fase di selezione i moderatori prenderanno parte ad un percorso formativo di sei incontri online(circa 1 ora e 30 ad incontro) su:

  • Approfondimento dei quattro temi: Popoli, Società, Uomo, Mondo
     
  • Tecniche di moderazione e facilitazione di interazione dei gruppi di discussione e gestione del brainstorming.
     
Fase 2 - Sabato 21 novembre 2020: Evento Visionary Days

Durante Visionary Days 2020 guiderai uno dei tavoli di confronto, con il compito di facilitare la discussione dei partecipanti.

La candidatura per partecipare alla challenge dovrà pervenire tramite compilazione del form online reperibile su www.visionarydays.com/moderatori entro e non oltre il 15 Ottobre 2020.

 

Il requisito richiesto per partecipare è quello di essere uno studente regolarmente iscritto o laureato presso il Politecnico di Torino o l'Università' di Torino di età inferiore ai 36 anni.

 

I candidati verranno successivamente contattati per fissare un colloquio che si terrà la settimana successiva alla scadenza delle candidature.

 

La selezione degli studenti verrà effettuata tenendo in considerazione soprattutto la motivazione dei candidati e la capacità di lavorare in gruppi di lavoro eterogenei.

 

Per domande e ulteriori informazioni scrivici a: moderatori@visionarydays.com
 

Modalità di accesso digitale ai Servizi Sanitari (conclusa)

Dal 4 maggio 2020 all'11 luglio 2020 

 

La challenge approfondisce la relazione fra i pazienti, le strutture sanitarie pubbliche/private e gli altri erogatori di servizi sanitari (fisici e digitali) focalizzandosi su tematiche quali accessibilità, tempistiche e modalità di erogazione delle prestazioni sanitarie, anche alla luce di quanto l’emergenza sociosanitaria in corso in tutto il mondo sta consolidando nuovi canali tramite i quali fruire dei servizi e modificando la percezione che gli utenti hanno degli stessi.

 

Si uniscono diverse conoscenze, come la programmazione, la medicina, il design etc., per disegnare nuove modalità di accesso, indirizzo, prenotazione e fruizione dei servizi sanitari, integrando la dimensione digitale a quella fisica.

 

Nel dettaglio si studia come assicurare ai pazienti di prenotare e accedere al trattamento sanitario giusto, secondo la modalità più idonea (remota, digitale, fisica) e in tempi brevi, seguendo un approccio utente-centrico.

 

Se vuoi saperne di più vai su  www.clabto.it/challenge/modalita-di-accesso-digitale-ai-servizi-sanitari  
 

Ultimo aggiornamento: 09/10/2020