Rientri: accesso alle strutture di Ateneo

Ultimo aggiornamento al 28/09/2020
figura maschile stilizzata che inquadra un qrcode con il cellulare

In questa pagina sono riepilogate le indicazioni per i rientri nei luoghi di studio e lavoro e per chi ha necessità di accedere occasionalmente all’Ateneo. Le regole di accesso variano a seconda del proprio profilo e del motivo dell’ingresso in Ateneo: è importante prenderne visione e rispettarle per garantire la prevenzione e protezione dal contagio da SARS-CoV-2, sulla base del principio «ognuno protegge tutti».

 

Accessi con QR Code
Nel quadro di queste iniziative, al fine di tracciare tutti gli accessi nelle strutture universitarie, presso ogni ingresso è stato affisso un QR-code.

Studenti/esse, personale docente e ricercatore, personale tecnico-amministrativo, assegnisti/e, borsisti/e, dottorandi/e, personale di aziende terze e chiunque altro acceda alle strutture dovrà pertanto inquadrare con il proprio smartphone il QR-code, per consentire di tracciare la propria presenza nell’edificio, sia in fase di entrata, sia quando si esce dalle strutture. Il personale tecnico - amministrativo continuerà in ogni caso anche a fare le consuete timbrature mediante badge.

Tale operazione può essere svolta con l'app myunito+, scaricabile dagli store Apple e Google, cliccando sulla voce di menù "QR Code Reader".
Chi dovesse essere sprovvisto di uno smartphone darà atto delle entrate/uscite nel registro cartaceo presente all'ingresso di ogni struttura. 

Sulla base delle esigenze di tracciamento dei contatti previste dall'Autorità sanitaria, i dati raccolti saranno conservati per 15 giorni e poi cancellati.

Nell'ambito delle esigenze di tracciamento delle Autorità Sanitarie in caso di positività al COVID-19, studenti e studentesse, docenti e personale tecnico amministrativo dell'Ateneo sono fortemente invitati a dotarsi dell'app IMMUNI tenendola attiva durante i periodi di presenza negli spazi dell’Ateneo (Allegato 22 DPCM 7 settembre 2020)

Rientri dall'estero
Si ricorda a chi rientra dall'estero
di consultare la pagina della Regione Piemonte  dedicata alle informazioni sul Coronavirus - Rientro in Italia dall'estero: istruzioni operative. In caso di rientro da un Paese per cui sono previste specifiche indicazioni, attenersi scrupolosamente alle istruzioni fornite.

 

Rientri per lezioni ed esami

Nell’a.a. 2020-2021, l'Università di Torino garantisce l'intera l'offerta didattica a distanza e lezioni in presenza, in base alle indicazioni dei singoli corsi di studio. Sono in ogni caso garantite condizioni di studio sicure, nel pieno rispetto della misure anti-Covid. 

Le indicazioni per svolgere attività didattiche in presenza nell’a.a. 2020-2021 in UniTo sono disponibili qui di seguito.

Rientri per attività lavorative e di ricerca

In UniTo, possono svolgere attività in presenza:

  • il personale docente, personale tecnico amministrativo, dottorandi/e e assegnisti/e
  • i/le borsisti/e di ricerca
  • i/le tirocinanti 
  • il personale di aziende terze che presta servizio nei locali di UniTo.

Il rientro nelle strutture universitarie - autorizzato dal proprio Direttore/Direttrice di Dipartimento/Centri o Direzione - è tuttavia subordinato al rispetto della procedura di ingresso che risponde alle esigenze di garantire la sicurezza alle persone e il tracciamento previsto dalle normative in materia di contenimento del contagio. Tale procedura prevede di:

  • aver assolto agli obblighi informativi-formativi 
  • aver compilato un'autocertificazione sulla propria situazione medico-sanitaria.

Qui di seguito sono riepilogati, per ogni categoria, gli obblighi informativi-formativi da assolvere e l'iter da seguire per il perfezionamento della procedura di ingresso.

Personale docente, personale tecnico amministrativo, dottorandi/e e assegnisti/e, borsisti/e di studio e di ricerca
  • I borsisti/e possono svolgere le attività in presenza previo accordo con il/la proprio/a referente di ricerca, in ogni caso dopo avere assolto agli obblighi informativi-formativi e aver compilato l'autocertificazione sulla propria situazione medico-sanitaria. 
    I borsisti/e che non avessero già provveduto, dovranno farsi attivare l'account "nome.cognome@unito.it", contattando, attraverso il/la proprio/a referente di ricerca, il RIF di Identità digitale della propria Struttura (Dipartimento, Direzione, Biblioteca, Scuola, Dottorato, ecc). L'elenco è disponibile alla pagina Richiesta account - Personale non strutturato (accesso con credenziali SCU).
  • Modulo di informazione-formazione COVID-19  (accesso con credenziali SCU) e autocertificazione al termine
Studenti/esse che svolgono tirocinio, tesi o attività con accesso ai laboratori
  • I tirocini curriculari possono proseguire o essere avviati in presenza previa autorizzazione del Corso di Studio o del Dipartimento o della Scuola di riferimento. 
    Gli/le studenti/sse o i/le tutor delle sedi ospitanti interessati/e ad avviare un tirocinio si accordano per lo svolgimento dello stesso e contattano l'ufficio OTP di polo per l'attivazione. Le attività concordate saranno, in ogni caso, preventivamente vagliate dal/la tutor accademico/a. 
    Per lo svolgimento delle attività in presenza occorre in ogni caso avere assolto agli obblighi informativi-formativi e aver compilato l'autocertificazione sulla propria situazione medico-sanitaria che trovi qui di seguito:
  • Modulo di informazione-formazione COVID-19 e autocertificazione al termine (accesso con credenziali SCU @edu.unito.it)
Personale di aziende terze che presta servizio nei locali di UniTo
Ingressi occasionali

Chi ha la necessità di accedere occasionalmente all’Ateneo, deve compilare la seguente autocertificazione:

Ultimo aggiornamento: 19/10/2020