Inaugurazione 22 settembre 2012

Il Campus Luigi Einaudi ha aperto le sue porte il 22 settembre con una grande festa: una giornata densa di iniziative per scoprire e vivere un’anteprima di quello che sarà un luogo di incontro e scambio tra l’Università e la Città.
Nella mattinata si è svolta l'inaugurazione ufficiale nell'Aula Magna del Campus, alla presenza del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Profumo Francesco, del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Vietti Michele e delle autorità accademiche.
Il Rettore, prof. Ezio Pelizzetti, ha conferito due Lauree honoris causa: al prof. Fujishima Akira in Chimica dell’Ambiente (Laudatio del prof. Claudio Minero) e alla prof.ssa New Maria in Medicina e Chirurgia (Laudatio del prof. Fabio Malavasi). Successivamente ha avuto luogo la premiazione del Prix Italia 2012, con la consegna della Coppa del Presidente della Repubblica Italiana al vincitore. Infine, davanti all’ingresso esterno dell'Aula Magna, presso la piazza centrale del Campus, il Ministro Profumo ha tagliato il nastro inaugurale.

La giornata è proseguita con la celebrazione di due grandi personaggi che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’Ateneo torinese come in quella di tutto il paese: Luigi Einaudi, per il quale è stato messo in scena uno spettacolo teatrale inedito dedicato agli aspetti più sconosciuti della sua vita, e Norberto Bobbio, al quale è intitolato il nuovo Polo Bibliotecario.

E' stata proprio l'inaugurazione del Polo Bibliotecario Norberto Bobbio ad aprire i festeggiamenti del pomeriggio, con visite guidate per le scuole e il pubblico e la tavola rotonda “Dalla biblioteca de Il nome della rosa ai servizi digitali. Quali servizi per il cittadino”.
All’interno del Campus era presente un Ufficio Poste Italiane per il rilascio degli annulli filatelici dedicati all’inaugurazione del Campus Luigi Einaudi e del Polo Bibliotecario Norberto Bobbio.

Durante il pomeriggio hanno avuto luogo attività sportive dimostrative con il CUS Torino e il laboratorio di danze popolari del Sud Italia con la Paranza del Geco. Per i più piccoli il laboratorio “Tante storie per bambini", dai pastelli all'animazione 3D del famoso duo torinese Lastrego & Testa.

Numerose mostre hanno arricchito la giornata: l’Università in movimento, racconto fotografico di dieci anni di cantieri e il progetto di realizzazione del CLE; Allievi e maestri delle Facoltà di Giurisprudenza e di Scienze Politiche (a cura dell’Archivio Storico); Tradition and Innovation - Italian Olympic Spirit dello SUISM; Uno scatto per lo sport (a cura del CUS Torino) e Monoliti d’artista (a cura di Artegiovane).

Le aule del Campus si sono trasformate per un giorno in un cinema d’eccezione, con una rassegna di video e documentari: UnitoVideoProduction, Universiadi 2007 e Olimpiadi Forever 2006; “La storia della scienza torinese: un racconto con oggetti” (a cura dell’ASTUT - UniTO) e il Presidente Luigi Einaudi (a cura dell’Archivio Storico Istituto Luce). Ancora, i Vincitori del Prix Italia 2012, i video “Film italiani celebri: il paradosso nei casi giuridici”, "Filmare il lavoro: cent’anni di industria in Piemonte" e "Scrivere per Immagini" (ambedue a cura dell’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa).

Sono stati presentati al pubblico anche i cortometraggi vincitori del concorso “UniTO...a tutto corTO!” dedicato agli studenti dell’Ateneo.
Ospite d’onore Luciana Littizzetto, che ha parlato della sua esperienza universitaria e premiato i vincitori del concorso “UniTO...a tutto corTO!”
La serata ha preso il via con l’UniTO.Run. La Paranza del Geco ha animato i viali del campus di suoni e colori dei balli del Sud Italia; si è ballato anche con il concerto-spettacolo dei Woodu?. 

L'INAUGURAZIONE IN VIDEO
La diretta streaming di Unito Media e 110 webradio
Questa pagina è stata visitata 168 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.