sezioni

Altri palazzi storici universitari

Palazzo Badini Confalonieri

Palazzo Badini ospita la sede del Dipartimento di Psicologia, la biblioteca "Federico Kiesow" e alcuni uffici amministrativi. 

Mappa

Palazzo Campana

La denominazione di Palazzo Campana ha origine dal nome di battaglia del marchese Felice Cordero di Pamparato, partigiano catturato nel 1944 dai repubblichini e impiccato ad un balcone della piazza di Giaveno, alla memoria del quale è stata apposta, nell'aprile 2006, una lapide sulla facciata del palazzo. 
Con l'avvento del fascismo, Palazzo Campana viene utilizzato dal regime fascista quale Casa Littoria. Dopo l'8 settembre 1943, il palazzo ospita il partito fascista repubblicano che in poco meno di due anni realizza nei sotterranei delle celle nelle quali vennero rinchiusi antifascisti e partigiani arrestati dalle Brigate Nere e un rifugio antiaereo ancora oggi conservato. 

Dal 1945 è sede universitaria e al suo interno sono presenti laboratori didattici e aule per le lezioni del Dipartimento di Matematica e del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi.

Mappa

Palazzo degli Stemmi

Il Palazzo degli Stemmi faceva parte del complesso dell'Ospedale di Carità, progettato da Amedeo di Castellamonte (1637-1680). È così denominato per la presenza sulla facciata di 27 stemmi in stucco rappresentativi dei benefattori che, con il Duca Vittorio Amedeo, contribuirono alla realizzazione dell'Ospizio di Carità. Oggi è sede di numerosi uffici amministrativi e di una residenza universitaria.

Mappa