Cambiamento climatico: in Rettorato la mostra su linguaggio, comunicazione e percezione della crisi climatica | Università di Torino

Cambiamento climatico: in Rettorato la mostra su linguaggio, comunicazione e percezione della crisi climatica

23/11/2021

Domani, mercoledì 24 novembre, alle ore 17.30, presso la Sala Blu del Palazzo del Rettorato (Via Verdi 8, Torino), si terrà l’inaugurazione di “Lessico e Nuvole: linguaggio, comunicazione e percezione della crisi climatica”, una mostra organizzata dalla Sezione Valorizzazione della Ricerca e Public Engagement dell’Università di Torino e dal Green Office UniToGO e ispirata alla guida linguistica e scientifica Lessico e nuvole: le parole del cambiamento climatico, realizzata tra il 2019 e il 2020 per orientarsi nel dibattito su uno dei temi più urgenti del nostro tempo. 

 

La mostra, allestita fino al 30 dicembre nella Sala Athenaeum della Biblioteca Storica di Ateneo “Arturo Graf”, ha l’obiettivo di far comprendere al visitatore come il cambiamento climatico influenzi sempre più profondamente gli equilibri naturali e il modo di vivere, produrre e consumare delle società umane. Una vera e propria rivoluzione planetaria che sta interessando profondamente anche i modelli di rappresentazione mediatica del fenomeno e il linguaggio utilizzato per descriverlo. La percezione individuale e collettiva del climate change può essere fortemente condizionata, distorta (consapevolmente o meno) e a volte manipolata. La presa di coscienza di questi fenomeni è importante, come spunto per lo studio, l’approfondimento e l’impegno a trovare soluzioni di adattamento e mitigazione del cambiamento climatico. 

 

La mostra si sviluppa lungo un cammino di scoperta graduale articolato in 4 percorsi, organizzati per offrire una visione ampia delle problematiche legate al cambiamento climatico. Il percorso “Clima e crisi climatica” propone dati sulla fenomenologia globale del climate change, informazioni con carattere tecnico e scientifico sui cu sui si innestano le sezioni successive. In sequenza, i percorsi “Linguaggio”Comunicazione” e “Percezione”, hanno lo scopo di far capire al visitatore che oltre all’informazione di tipo scientifico, che va conosciuta come base di competenza per la condivisione e discussione sul tema, esiste poi una rimodulazione di tale informazione da parte dei media. Partendo dalle varie forme e strategie del linguaggio, la mostra vuole far comprendere come la comunicazione veicoli le informazioni in funzione di chi le adotta e dei suoi scopi, il tutto per restituire una percezione che può variare dalla totale indifferenza al disturbo psicologico. 

 

Il progetto intende rappresentare un ulteriore passo verso la costruzione di una conoscenza il più possibile diffusa sugli effetti del cambiamento climatico, nasce dalla volontà e dall’esigenza dell’Università di Torino di contribuire al dibattito pubblico sul tema, valorizzando la ricerca sviluppata in Ateneo.

 

 

Programma dell’inaugurazione 

 

ORE 17.30 Sala Blu del Palazzo del Rettorato (Via Verdi 8)

 

Interventi

 

·      Giulia Carluccio, Prorettrice dell’Università di Torino

·      Egidio Dansero, Vice-Rettore Vicario UniTo per la sostenibilità e per la cooperazione allo sviluppo

·      Gianni Latini, Direzione Ricerca e Terza Missione UniTo

·      Chiara Foglietta, Assessora alla Transizione Ecologica e Digitale, Innovazione, Mobilità e Trasporti della Città di Torino

·      Paola Biglia, Coordinamento della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile – RUS

·      Giorgio Brizio, Fridays for Future

 

ORE 18.15 Sala Athenaeum - Biblioteca Storica di Ateneo “Arturo Graf” 

 

Visita in anteprima della mostra con i curatori e gli autori

Ultimo aggiornamento: 23/11/2021