La Notte dei Ricercatori - Venerdì 26 settembre dalle 17 a Torino, in piazza Castello e nel cortile del Rettorato, e in altre 5 città del Piemonte

18/09/2014

La Notte dei Ricercatori raddoppia: piazza Castello e, per la prima volta, il cortile del Rettorato dell’Università di Torino, ospiteranno la nona edizione dell’evento a Torino. Sono più di 500 i ricercatori di Politecnico e Università di Torino, Università di Scienze Gastronomiche, Centri di Ricerca e Imprese del territorio che scenderanno in piazza per raccontare ai cittadini, adulti e bambini, l’affascinante percorso della ricerca. La Notte si svolgerà contemporaneamente ad Asti, Alessandria, Biella, Cuneo e Verbania, in numerose altre città italiane e in oltre 300 città europee, creando un’occasione di incontro tra ricercatori e pubblico di tutte le età in un’atmosfera informale e gioiosa.

TRACKS (percorsi) è il filo conduttore di questa edizione in Piemonte. Sono le strade affascinanti che ogni giorno i ricercatori percorrono nel mondo della scienza e della tecnologia che saranno raccontate e condivise attraverso esperimenti, laboratori a cielo aperto, mostre, test di prototipi, giochi, spettacoli e performance dal vivo negli oltre50 stand, aperti al pubblico a partire dalle 17.

Tra questi per la prima volta, grazie alla collaborazione con l’Unione Industriale di Torino, anche le sperimentazioni e le innovazioni di diverse piccole e medie imprese del territorio.

Radio110 – la webradio dell’Università di Torino – in diretta da piazza Castello, realizzerà "I caffè scientifici in Radio" in streaming su www.110.unito.it. Una maratona radiofonica che accompagnerà tutta la serata con interviste ai ricercatori, buona musica e alle 19:30 uno speciale sul rapporto tra arte e ricerca con artisti di discipline diverse. È prevista la partecipazione di Tommaso Cerasuolo, leader dei Perturbazione.

Non mancherà l’opportunità di salire sul Tram dei Ricercatori per compiere un percorso nel centro della città, ma anche nel mondo della scienza. Inoltre per la prima volta in piazza "Domande in viaggio", l’autobus della scienza di Xkè? con esperienze ed exhibit legati al movimento.

Nel cortile del Rettorato partirà alle 16:30 il consueto Rally della Scienza, appuntamento per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che potranno anche assistere alle 20:30 allo spettacolo teatrale "C’era una volta un neurone...Storia di un groviglio chiamato cervello" di Federico Luzzati del NICO – Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi – e osservare le stelle in città grazie al planetario gonfiabile di Infini.to.

In questo contesto esclusivo sarà possibile partecipare ai festeggiamenti dei 60 anni del CERN con la mostra fotografica "CERN: 60 anni di scienza in 60 immagini" e con la prima assoluta dello spettacolo teatrale "Dialogo su una simmetria perduta. Sonata per la particella Higgs" (alle ore 21:30 in Aula Magna) organizzate dall’INFN di Torino e dalDipartimento di Fisica e divertirsi con gli esperimenti della magia della chimica e con le attività dei ricercatori dell’Università di Torino e di Scienze Gastronomiche.

Tornano naturalmente le aperture notturne e visite gratuite presso il Polo Museale Scientifico dell’Università degli Studi di Torino, con navette gratuite da piazza Castello e anche XkéIl laboratorio della curiosità, centro per la didattica delle scienze, sarà eccezionalmente aperto alle visite (solo su prenotazione allo 011 8129786).

Per il programma completo della Notte dei Ricercatori è disponibile il sito web www.nottedeiricercatori.it/piemonte
__________________________________________________________________
La Notte dei Ricercatori 2014 in Piemonte è organizzata da: Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Associazione CentroScienza Onlus, Creativa Impresa di Comunicazione. Il progetto è coordinato dal Centro Interuniversitario Agorà Scienza.

Il progetto TRACKS è promosso e finanziato dalla Commissione Europea con il sostegno della Compagnia di San Paolo e con il contributo di Fondazione CRT e della Camera di Commercio di Cuneo.

La Notte dei Ricercatori in Italia si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

L’evento ha ricevuto il Patrocinio di: MIUR, Ministero degli Affari Esteri, Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino.
____________________________________________________________________

Questa pagina è stata visitata 1 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.