Documentazione richiesta agli studenti UE e non UE equiparati

Rientri in questa categoria se:

  • sei cittadino di uno stato membro dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Regno Unito, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria)
  • sei cittadino di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera e Repubblica di San Marino
  • sei cittadino non UE in possesso di un regolare permesso di soggiorno per l’Italia.
Documenti richiesti per l'immatricolazione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico
  • Originale/copia autentica del titolo finale di studi secondari o certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge ottenuto dopo almeno 12 anni di scolarità valido per l’accesso all’università nel sistema educativo estero di riferimento, con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola), legalizzazione (se prevista) e uno dei seguenti documenti:
    • dichiarazione di valore, rilasciata dalla Rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio 
    • attestato di comparabilità rilasciato dai centri ENIC-NARIC(se presenti)

      Se hai ottenuto un titolo di studio dopo 12 anni di scolarità puoi proseguire gli studi nelle università italiane solo se hai conseguito tale titolo dopo aver frequentato almeno l’ultimo biennio con esito positivo nel sistema educativo estero. In questo caso è necessario fornire anche originale/copia autentica della pagella relativa all’ultimo biennio di frequenza, con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola), legalizzazione (se prevista).

      Se hai frequentato un anno prescolare riconosciuto ufficialmente come parte integrante del percorso scolastico a livello nazionale, la frequenza a questo corso è inclusa nel calcolo dei 12 anni di scolarità, a condizione che sia obbligatoria e parte integrante del curriculum e che il programma preveda l’insegnamento della lettura e della scrittura della lingua del Paese e i primi elementi del calcolo aritmetico. In questo caso è necessario che la frequenza di tale anno prescolare sia comprovata da apposita certificazione inclusa tra i documenti di studio presentati.

      Se invece hai ottenuto un titolo finale di studi secondari dopo 11 o 10 anni complessivi di istruzione, tale titolo non consente l’accesso alle università italiane, a meno che tu non sia in possesso di uno dei seguenti requisiti:

      • aver seguito un anno (in caso di 11 anni) o due anni (in caso di 10 anni) di studi universitari e aver sostenuto con successo tutti gli esami previsti dal corso di studi per il primo anno (in caso di 11 anni) e per il secondo anno (in caso di 10 anni). In questo caso è necessario fornire anche originale/copia autentica del piano di studi universitario con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola) e legalizzazione (se prevista), contenente il dettaglio degli esami universitari, con i voti e le ore e/o crediti
      • aver conseguito un titolo di istruzione post-secondaria in un settore affine a quello del corso di studi a cui intendi iscriverti che compensi gli anni di istruzione secondaria mancanti. In questo caso è necessario fornire anche originale/copia autentica del piano di studi con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola) e legalizzazione (se prevista), contenente il dettaglio degli esami sostenuti
      • aver seguito un corso preparatorio (Foundation program) all’Università di Torino o presso un’istituzione italiana o straniera, che compensi l'anno di istruzione secondaria mancante. In questo caso è necessario fornire copia del certificato che attesti il completamento del Foundation program con il dettaglio degli esami sostenuti con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola) e legalizzazione (se prevista)
  • originale/copia autentica del certificato attestante il superamento della prova di idoneità accademica quando prevista, con traduzione ufficiale in lingua italiana(la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola) e legalizzazione (se prevista)
  • codice fiscale (da richiedere presso gli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate)
  • documento di identità
  • permesso di soggiorno (per i cittadini non UE)

L’Università si riserva la facoltà di richiedere ulteriori documenti nel caso non vi siano gli elementi sufficienti alla valutazione del percorso di studi.

Documenti richiesti per l'immatricolazione ai corsi di laurea magistrale
  • Originale/copia autentica del titolo di studio conseguito presso una università oppure titolo post-secondario conseguito presso un istituto superiore non universitario che consenta in loco il proseguimento degli studi universitari nel livello successivo, solo nel caso in cui il titolo degli studi secondari sia stato conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità. Il titolo di studio deve essere accompagnato da traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola), legalizzazione (se prevista) e uno dei seguenti documenti:
    • dichiarazione di valore rilasciata dalla rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio 
    • attestato di comparabilità rilasciato da centri ENIC-NARIC
  • originale/copia autentica del piano di studi universitario con traduzione ufficiale in lingua italiana  (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola)e legalizzazione (se prevista), contenente il dettaglio degli esami universitari (con le ore o i crediti e i voti)
  • originale/copia autentica del Diploma Supplement, se posseduto, con legalizzazione (se prevista). I candidati in possesso di Diploma Supplement possono fornire tale documento in sostituzione di tutti i documenti elencati ai punti precedenti (originale/copia autentica del titolo di studio e relativi Dichiarazione di Valore/Attestato di comparabilità e del piano di studi universitari)
  • codice fiscale (da richiedere presso gli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate)
  • documento di identità
  • permesso di soggiorno (per i cittadini non UE).

L’Università si riserva la facoltà di richiedere ulteriori documenti nel caso non vi siano gli elementi sufficienti alla valutazione del percorso accademico.

Ultimo aggiornamento: 06/08/2020
Questa pagina è stata visitata 3 701 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.