sezioni

COMUNICAZIONE, ICT E MEDIA

Scheda del corso
Anno Accademico di immatricolazione: 
2018/2019
Codice del corso di studio: 
0304M21
Tipo di corso: 
Laurea Magistrale
Classe di laurea: 
LM-59 - Classe delle lauree magistrali in Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicita'
Dipartimento di afferenza: 
CULTURE, POLITICA E SOCIETA'
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede didattica: 
TORINO
Lingua: 
Italiano
Tipo di accesso: 
Corso ad accesso libero

Insegnamenti

Anno di corso: Attività formative non assegnate a un anno di corso

Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Ammissione e iscrizione

Requisiti di accesso (Titoli): 

1 - Laurea
2 - Laurea di Primo Livello
3 - Laurea Specialistica
4 - Laurea Magistrale
5 - Titolo straniero

Obiettivi formativi

L'obiettivo formativo complessivo è formare un laureato in grado di governare e pianificare con autonomia processi di gestione della conoscenza e di comunicazione interna ed esterna di aziende private e pubbliche (es. aziende socio-sanitarie, aziende di servizio pubblico locale, agenzie per il turismo e per la valorizzazione di beni culturali, servizi collettivi), nonché nella pubblica amministrazione e negli enti locali (nelle figure previste dalla L.150/2000), operando presso queste aziende e amministrazioni o nell'ambito di studi professionali e neoartigianali che lavorano per esse. Le stesse competenze sono utilizzate anche per la produzione di servizi informativi e servizi collettivi informatizzati rivolti alla cittadinanza con modalità interattive e immersive (web of things) propri della smart city che utilizza le ICT a fini di sostenibilità ambientale e coesione sociale. Intende perciò sviluppare una particolare competenza sui processi che veicolano conoscenza e cultura a fini organizzativi, di servizio collettivo e di promozione di territori e di valori sociali.

Competenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione: 

Conoscenza e capacità di comprensione di sistemi sociali, economici ed informativi complessi e dei relativi processi sociali, economici e organizzativi. Capacità di conoscere e comprendere le dinamiche di diffusione dell'innovazione nelle ICT, con particolare riguardo al web e ai social media, ai loro mercati e ai loro pubblici.
Gli insegnamenti e le prove d’esame prevedono la discussione critica e comparata di testi volta a sviluppare conoscenza e capacità di comprensione.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: 

Capacità di costruire strategie aziendali e pianificare la comunicazione di organizzazioni ai fini del funzionamento interno, del servizio prestato a utenti esterni, di pubblici più ampi di cittadini-utenti, turisti, fruitori di beni culturali e ambientali. Progettazione di mezzi di comunicazione interattivi per gli obiettivi della "smart city".
Gli insegnamenti, le prove d’esame e la prova finale prevedono l’analisi di fenomeni e/o forme di progettualità che applicano le conoscenze apprese.

Autonomia di giudizio: 

Capacità di valutare criticamente e mediante metodologie apposite di valutazione l'efficacia ed efficienza delle scelte di mezzi/fini nella progettazione e nello svolgimento di campagne di comunicazione o nella strutturazione di flussi informativi e di conoscenza nelle organizzazioni
La prova finale promuove e valuta tale capacità critica in modo specifico, valorizzata peraltro in tutte le altre attività didattiche.

Abilità comunicative: 

Capacità di modellizzare la conoscenza e di comunicarla in contesti aziendali o a pubblici di utenti con vari mezzi (interazione personale, rete, ecc.) e per pubblici differenziati (dirigenti, professionisti, utenti e altri).
La presentazione di elaborati da parte degli studenti è parte dell'apprendimento e della valutazione in ogni occasione di verifica.

Capacità di apprendimento: 

Capacità di apprendere rapidamente modelli organizzativi e gestionali, cogliere la valenza e pertinenza comunicativa di contenuti tecnico-scientifici, sociali e culturali in rapporto a pubblici segmentati con vari criteri e finalità , aggiornarsi sulle opportunità offerte dalla rapida evoluzione delle teorie e tecnologie informatiche per molteplici applicazioni.
Stage monitorati e prova finale promuovono e valutano tale capacità di apprendimento.

Prova finale

Titolo rilasciato: 

LAUREA DI SECONDO LIVELLO IN COMUNICAZIONE, ICT E MEDIA / LA QUALIFICA ACCADEMICA ASSOCIATA AL TITOLO E’ QUELLA DI “DOTTORE MAGISTRALE”

Caratteristiche della prova finale: 

La prova finale è costituita dalla discussione, davanti a un'apposita commissione di professori del corso di studi, formata secondo il regolamento di dipartimento, di un elaborato originale proposto dal candidato. In linea di massima tale elaborato avrà la forma di una dissertazione, consistente in una ricerca scientifica nella disciplina di laurea.
Il candidato potrà anche essere autorizzato dal relatore a presentare l'elaborato in forma di prodotto informatico, purché siano salvaguardate le caratteristiche di originalità e di impegno e adeguata contestualizzazione disciplinare.