sezioni

FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI

Scheda del corso
Anno Accademico di immatricolazione: 
2018/2019
Codice del corso di studio: 
102507
Tipo di corso: 
Laurea Magistrale
Classe di laurea: 
LM-77 - Classe delle lauree magistrali in Scienze economico-aziendali
Dipartimento di afferenza: 
MANAGEMENT
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede didattica: 
TORINO
Lingua: 
Italiano
Tipo di accesso: 
Corso ad accesso programmato locale
Sito web del corso: 

Insegnamenti

Anno di corso: Attività formative non assegnate a un anno di corso

  • A.A. di erogazione 2018/2019 - Obbligatorio - 18 crediti
  • A.A. di erogazione 2019/2020 - Obbligatorio - 18 crediti

Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Ammissione e iscrizione

Requisiti di accesso (Titoli): 

1 - Laurea
2 - Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Pri
3 - Laurea Magistrale e Laurea Magistrale e Laurea Magistrale e Laurea Magistrale
4 - Laurea Specialistica e Laurea Specialistica
5 - Titolo straniero
6 - Laurea
7 - Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Primo Livello e Laurea di Pri
8 - Laurea Magistrale e Laurea Magistrale e Laurea Magistrale e Laurea Magistrale
9 - Laure

Test di ammissione: 
https://esse3.unito.it/Admission/DettaglioConcorsi.do?cds_id=10136&aa_off_id=201...

Obiettivi formativi

Il corso di laurea magistrale in Finanza aziendale e mercati finanziari è rivolto a studenti che intendono inserirsi in aziende le cui dimensioni e caratteristiche gestionali impongono una particolare attenzione alle problematiche finanziarie ordinarie e straordinarie, ovvero operanti nel campo dell'intermediazione finanziaria diretta (i mercati ) e/o indiretta (gli intermediari).
Ciò premesso, i laureati del corso di laurea magistrale in Finanza aziendale e mercati finanziari devono:
- possedere un'approfondita conoscenza in ambito economico-aziendale, matematico-statistico e giuridico, al fine di sviluppare le necessarie capacità per comprendere come i manager e le aziende possano assumere decisioni che creano valore in campo finanziario;
- saper applicare le metodologie e gli strumenti propri di tali ambiti al campo della finanza aziendale e dei mercati finanziari;
- acquisire i saperi e le abilità necessarie a ricoprire posizioni di responsabilità nelle direzioni finanziarie delle imprese, nell'amministrazione e nel governo degli intermediari e dei mercati finanziari, nonché a svolgere le libere professioni dell'area finanziaria.
Per conseguire gli obiettivi sopra indicati, il curriculum studiorum del corso di laurea magistrale in Finanza aziendale e mercati finanziari prevede l'approfondimento delle tematiche inerenti la corporate finance nella sua complessità sia dal punto di vista strategico che operativo (valutazione d'azienda, operazioni di fusione e acquisizione, finanza aziendale internazionale), tenendo presente la globalizzazione dei mercati e le peculiarità del contesto italiano. Prevede altresì l'approfondimento delle caratteristiche strutturali e funzionali dei mercati azionari, obbligazionari, monetari, valutari e dei derivati, nonché gli aspetti strategici e operativi dei principali intermediari finanziari, con particolare riguardo al corporate banking, al private banking e all'investment banking.
Peculiarità del laureato magistrale in Finanza aziendale e mercati finanziari è il possesso di tutte le conoscenze professionali indispensabili per rispondere, in maniera adeguata e propositiva, alle nuove esigenze legate alla gestione delle risorse finanziarie e alle differenti problematiche ad esse inerenti, in ambienti sempre più concorrenziali e in continua evoluzione.
Ai fini indicati il curriculum del corso di laurea magistrale in Finanza aziendale e mercati finanziari prevede un tirocinio formativo presso aziende ed organizzazioni economiche, istituzioni pubbliche e private, nazionali, internazionali e sovranazionali.

Competenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione: 

I laureati magistrali in Finanza aziendale e mercati finanziari conosceranno: le caratteristiche e le problematiche della finanza d'impresa, a livello domestico e a livello internazionale; le metodologie di analisi, misurazione e valutazione dei rischi finanziari; gli strumenti e le tecniche di gestione dei rischi finanziari, attraverso l'utilizzo di strumenti derivati; i processi e le dinamiche che governano la determinazione del prezzo degli strumenti finanziari; vari tipi di tecniche previsionali applicate ai mercati finanziari ed alle variabili macroeconomiche; le più sofisticate tecniche di gestione dei portafogli finanziari; i prodotti finanziari specificamente offerti dagli intermediari finanziari alle imprese e alla clientela private. L'acquisizione di tali conoscenze è assicurata dall'utilizzo di libri di testo avanzati, aggiornati da ulteriore materiale a supporto dell'analisi di alcuni temi d'avanguardia nei vari campi di studio. Sono previste inoltre numerose esercitazione pratico-applicative e testimonianze di eminenti esponenti aziendali, al fine di mantenere un contatto costante con il mondo operativo.
L'accertamento delle competenze e delle capacità di comprensione dei discenti avverrà sia attraverso esami di tipo tradizionale (scritti e orali) sia attraverso la valutazione di esercitazioni ed attività didattiche affini (talvolta in laboratorio informatico), svolte individualmente o in gruppo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: 

I laureati in Finanza aziendale e mercati finanziari saranno in grado di: inserirsi in maniera professionale e competente all'interno della funzione finanza, anche in contesti aziendali complessi e multinazionali; collaborare fattivamente alla strutturazione e gestione di operazioni di finanza straordinaria; analizzare l'andamento dei mercati finanziari e di singoli titoli, formando aspettative razionali sul loro futuro andamento; comporre un portafoglio finanziario dato un profilo di rischio-rendimento desiderato; valutare l'esposizione di una banca o di un'impresa a varie tipologie di rischio finanziario; proporre e gestire opportune strategie di copertura dei rischi finanziari; analizzare il legame tra variabili finanziarie e/o economiche attraverso lo studio di database storici e utilizzando opportuni strumenti statistico-matematici.
L'applicazione delle conoscenze è stimolata e perseguita in tutti gli insegnamenti, attraverso: la costante interazione tra studenti e docenti, l'analisi e la discussione di concreti casi aziendali, la simulazione e la valutazione comparativa di strategie di investimento.
L'accertamento della comprensione e della capacità applicative dei discenti è basata – oltre che su esami di tipo tradizionale – sulla valutazione delle esercitazioni, simulazioni e discussioni proposte nell'ambito dei vari corsi.

Autonomia di giudizio: 

I laureati in Finanza aziendale e mercati finanziari avranno le capacità, lavorando sia in gruppo che individualmente, di fornire autonomamente soluzioni appropriate ed originali ai problemi complessi di gestione delle risorse finanziarie. Tale risultato è assicurato dalla costante attenzione alle applicazioni pratiche che caratterizza i vari insegnamenti del percorso, dall'effettuazione di numerose esercitazioni, individuali e di gruppo, con o senza l'ausilio di strumenti informatici; dal coinvolgimento di esponenti aziendali di spicco che possano esaminare ed approfondire le problematiche e le sfide che emergono nella gestione quotidiana d'impresa.
L'accertamento dell'autonomia di giudizio maturata dai discenti è in parte basato sulla valutazione di presentazioni e lavori individuali o di gruppo proposti nell'ambito dei diversi insegnamenti. Inoltre la preparazione e presentazione della tesi di laurea rappresenta il momento culminante durante il quale lo studente è tenuto a dimostrare la propria capacità di ricerca, sintesi, valutazione e rielaborazione delle informazioni.

Abilità comunicative: 

I laureati in Finanza aziendale e mercati finanziari sapranno comunicare, anche in lingua straniera, i problemi e proporre le loro idee e soluzioni, nonché le conoscenze ad esse sottese, in modo chiaro e privo di ambiguità a interlocutori specialisti e non specialisti, a voce, per iscritto e tramite supporto informatico. I lavori di gruppo proposti in aula e le relative presentazioni dei risultati richieste agli studenti sono un primo importante strumento utilizzato per raggiungere questo risultato. La preparazione dell'elaborato finale – opportunamente guidata dal relatore – rappresenta inoltre una esperienza formativa cruciale in questo senso, richiedendo una raccolta di informazioni ed una loro rielaborazione in senso critico, seguita da una discussione dei risultati di fronte alla Commissione di laurea.

Capacità di apprendimento: 

I laureati magistrali in Finanza aziendale e mercati finanziari saranno in grado di proseguire l'aggiornamento della loro conoscenza nel settore in modo autonomo, padroneggiando al termine del percorso di studi un metodo scientifico, conoscendo le principali fonti di informazione in campo finanziario e gli strumenti informatici utili nella fase di analisi di tali informazioni. La capacità di studio ed aggiornamento autonomo li porrà inoltre in grado di adattarsi agli inevitabili e continui cambiamenti che caratterizzano il mondo della finanza, seguendone o anticipandone gli sviluppi. Se dotati di forte spirito critico, intelligenza e originalità potranno anche produrre nuovi studi in materia e proseguire con il dottorato di ricerca.
Le capacità di apprendimento sono testate e sviluppate attraverso prove in itinere e finali, con l'obiettivo di osservare la capacità dello studente di impiegare in maniera critica strumenti e fonti di informazione acquisiti a lezione o mediante lo studio individuale.

Prova finale

Titolo rilasciato: 

LAUREA DI SECONDO LIVELLO IN FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI / LA QUALIFICA ACCADEMICA ASSOCIATA AL TITOLO E’ QUELLA DI “DOTTORE MAGISTRALE”

Caratteristiche della prova finale: 

La prova finale consiste in una dissertazione scritta elaborata in modo originale, con un apporto personale del candidato utile per: comprendere, approfondire o innovare un argomento rilevante nell'ambito della disciplina prescelta; affinare metodi o compiere verifiche empiriche.
Il lavoro avviene sotto la guida di un relatore, su temi collegati alle discipline oggetto di studio della laurea magistrale e verrà sottoposto a discussione pubblica di fronte ad una Commissioni di docenti.