sezioni

ECONOMIA E MANAGEMENT

Scheda del corso
Anno Accademico di immatricolazione: 
2018/2019
Codice del corso di studio: 
2303M21
Tipo di corso: 
Laurea Magistrale
Classe di laurea: 
LM-56 - Classe delle lauree magistrali in Scienze dell'economia
Dipartimento di afferenza: 
SCIENZE ECONOMICO-SOCIALI E MATEMATICO-STATISTICHE
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede didattica: 
TORINO
Lingua: 
Italiano
Tipo di accesso: 
Corso ad accesso libero
Sito web del corso: 

Insegnamenti

ECONOMIA E MANAGEMENT INTERNAZIONALE

Anno di corso: Attività formative non assegnate a un anno di corso

Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

ECONOMIA, ORGANIZZAZIONE E MANAGEMENT

Anno di corso: Attività formative non assegnate a un anno di corso

Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Ammissione e iscrizione

Requisiti di accesso (Titoli): 

1 - Laurea di Primo Livello
2 - Laurea Magistrale
3 - Laurea Specialistica
5 - Laurea di Primo Livello
6 - Laurea Specialistica
7 - Laurea Magistrale
8 - Titolo straniero
9 - Laurea
10 - Laurea

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea magistrale in Economia e Management si prefigge di formare laureati magistrali dotati di una preparazione multidisciplinare che coniughi gli aspetti macro e micro-economici, economico-aziendali, giuridici, quantitativi, territoriali e tecnologici al fine di consentire di affrontare in modo efficiente i problemi connessi al management nazionale, internazionale e transnazionale d'impresa. Il percorso formativo individuato prevede di conseguenza l'acquisizione di conoscenze avanzate sugli scenari geo-economici nazionali e internazionali, mediante adeguati crediti in discipline dei settori SECS-P/01 e M-GGR/02, come pure in campo tecnologico, finanziario e di gestione delle imprese, con crediti in discipline nei settori SECS-P/08, SECS-P/09 e SECS-P/10. Questi crediti sono conseguiti nel primo anno di studio, insieme a competenze statistiche e giuridiche fornite dai crediti acquisiti nei settori SECS-S/05 e IUS/02. La maggior parte dei crediti viene acquisita nel primo anno, per poter lasciare al secondo anno un congruo numero di crediti con cui valutare la prova finale per 15 CFU, la possibilità di attività di tirocinio presso imprese e organizzazioni operanti su mercati internazionali per 6 CFU, e l'ulteriore specializzazione su base individuale con un adeguato numero di crediti liberi. Ulteriori competenze storico-economiche e giuridiche nei settori IUS/02 e IUS/04 sono previste al secondo anno, come pure le competenze linguistiche negli idiomi europei a scelta fra i settori L-LIN/04, L-LIN/07, L-LIN/12 e L-LIN/14 per 6 CFU.
Il percorso formativo sopra delineato è in grado di formare laureati magistrali in grado di comprendere, interpretare e intervenire sul complesso scenario internazionale, costituendo per le imprese un capitale umano formato a nuovi modelli di comportamento e capace di applicare metodologie innovative di approccio agli scambi internazionali, ossia dotato di una formazione di tipo comparativo, in risposta alle nuove sfide del sempre più allargato mercato europeo ed a quelle ancor più cruciali provenienti dai mercati asiatici e sud-orientali. Il profilo formativo corrisponde quindi a figure professionali sempre più richieste, come professionalità specifiche nel settore della gestione dei processi comunitari (Commissione CEM, BEI, BERS) e internazionali (Banca Mondiale, Fondi per la cooperazione allo sviluppo, ecc:) utilizzabili da imprese export-oriented; nel settore dell'analisi degli investimenti esteri e della promozione degli investimenti stranieri in Italia; nella gestione delle componenti del vantaggio competitivo internazionale per le imprese (marchi e brevetti, qualità dei prodotti, strategie mirate a clienti stranieri ed alla tutela del consumatore); nel settore delle gare d'appalto internazionale e della subfornitura internazionale.

Competenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione: 

I laureati magistrali in Economia e Management possiedono conoscenze e capacità di comprensione più estese e approfondite di quelle acquisite nel corso di laurea del primo ciclo, sia sotto il profilo contenutistico sia sotto quello metodologico. Tali conoscenze e capacità sono fornite dai contenuti teorici e applicati appresi nell'ambito degli insegnamenti selezionati entro ai settori caratterizzanti, e dalle ulteriori conoscenze e capacità acquisite mediante gli insegnamenti compresi nei settori inclusi tra le attività affini e integrative. I frequenti incontri con testimoni e operatori di rilevanza internazionale in campo economico, gestionale e amministrativo, nel settore privato così come nel pubblico, organizzati specificamente per gli studenti del CdL, consentono ai laureati di acquisire anche la capacità di compiere analisi autonome delle problematiche relative all'ambiente economico internazionale e di saper elaborare idee originali per proporre soluzioni articolate avvalendosi di competenze multidisciplinari che consentono loro di adattare le conoscenze altamente specialistiche in campo economico, giuridico e gestionale alle problematiche complesse dell'ambiente internazionale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: 

I laureati magistrali in Economia e Management sono in grado di applicare a casi concreti i modelli economici, le fattispecie giuridiche e le teorie gestionali apprese, in modo da elaborare soluzioni innovative e selezionare e adattare le migliori pratiche nell'affrontare la complessità internazionale. Tali capacità vengono raggiunte mediante una strategia di didattica attiva che prevede estesamente la pratica dei case studies e delle esercitazioni individuali e di gruppo.

Autonomia di giudizio: 

I laureati magistrali in Economia e Management sono in grado di compiere ragionamenti logici corretti nell'analisi di problemi e nella ricerca di nessi tra fenomeni nel loro specifico campo di attività. Sono inoltre in grado di analizzare criticamente argomentazioni diverse distinguendo quelle corrette, e sono nella condizione di saper valutare le proprie e altrui condotte in modo da trovare correttivi tempestivamente. Sono in grado di mantenere autonomia di giudizio nel lavoro di gruppo, così come in ruoli che richiedono responsabilità individuale di scelte e decisioni. Anche per queste capacità le modalità formative richiamate al punto precedente (case studies, esercitazioni individuali e di gruppo, stages in azienda anche all'estero) risultano particolarmente adeguate.

Abilità comunicative: 

I laureati magistrali in Economia e Management sono in grado di comunicare le proprie idee, così come di prospettare soluzioni elaborate autonomamente o riprese altrove, e di argomentare criticamente in confronti verbali diretti e in elaborazioni scritte, non solo nella propria lingua ma anche in una delle lingue dell'Unione Europea; tali abilità possono essere raggiunte anche in una lingua extra-europea, come previsto nell'ambito delle attività formative affini e integrative. L'abilità comunicativa, che rende i laureati magistrali nel CdL particolarmente adatti ad operare nell'ambiente imprenditoriale e consulenziale internazionale, è potenziata dai contenuti didattici linguistici orientati all'applicazione specifica al campo economico, gestionale e giuridico internazionale, e alle attività sopra ricordate di didattica attiva e di stage in contesti extra-nazionali.

Capacità di apprendimento: 

I laureati magistrali in Economia e Management sono in grado di approfondire in autonomia le proprie conoscenze, proseguendo e aggiornando in modo consapevole e critico la propria preparazione, adattandola ai cambiamenti ed alla varietà e imprevedibilità dell'ambiente economico internazionale. Tale skill deriva dall'apprendimento degli strumenti conoscitivi e metodologici avanzati forniti dalle diverse discipline previste dall'ordinamento, che consente il padroneggiamento delle situazioni standardizzate e soprattutto la capacità di adattamento e innovazione rispetto a situazioni nuove o inattese.

Ambiti occupazionali e accesso ad ulteriori studi

La qualifica dà accesso a: M1, M2, DR, corso di specializzazione.

Prova finale

Titolo rilasciato: 

LAUREA DI SECONDO LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT / LA QUALIFICA ACCADEMICA ASSOCIATA AL TITOLO E’ QUELLA DI “DOTTORE MAGISTRALE”

Caratteristiche della prova finale: 

La prova finale consiste in una dissertazione scritta elaborata in modo originale, con un apporto personale del candidato utile per: comprendere, approfondire o innovare un argomento rilevante nell'ambito della disciplina prescelta; affinare metodi o compiere verifiche empiriche.
Il lavoro avviene sotto la guida di un relatore, su temi collegati alle discipline oggetto di studio della laurea magistrale e verrà sottoposto a discussione pubblica di fronte ad una Commissioni di docenti.

Questa pagina è stata visitata 9 677 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.