BUSINESS & MANAGEMENT

Scheda del corso
Anno Accademico di immatricolazione: 
2019/2020
Codice del corso di studio: 
1106L31
Tipo di corso: 
Laurea
Classe di laurea: 
L-18 - Classe delle lauree in Scienze dell'economia e della gestione aziendale
Dipartimento di afferenza: 
MANAGEMENT
Durata in anni: 
3
Crediti: 
180
Sede didattica: 
TORINO
Lingua: 
Inglese
Tipo di accesso: 
Corso ad accesso programmato locale

Insegnamenti

Ammissione e iscrizione

Requisiti di accesso (Titoli): 

1 - Titolo di Scuola Superiore
2 - Titolo di Scuola Superiore e Titolo straniero
3 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea Magistrale
4 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea Specialistica
5 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea
6 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea di Primo Livello

Obiettivi formativi

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:
- possedere conoscenze di metodiche di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche di azienda, mediante l'acquisizione delle necessarie competenze in più aree disciplinari: economiche, aziendali, giuridiche e quantitative;
- possedere un'adeguata conoscenza delle discipline aziendali, che rappresentano il nucleo fondamentale, declinate sia per aree funzionali (la gestione, l'organizzazione, la rilevazione), sia per classi di aziende dei vari settori (manifatturiero, commerciale, dei servizi, della pubblica amministrazione);
Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dai corsi di laurea sono nelle aziende, dove potranno svolgere funzioni manageriali o imprenditoriali, nelle pubbliche amministrazioni e nelle libere professioni dell'area economica.
Ai fini indicati, i curricula dei corsi di laurea della classe:
- comprendono in ogni caso la necessaria acquisizione di conoscenze fondamentali nei vari campi dell'economia e della gestione delle aziende, nonché i metodi e le tecniche della matematica finanziaria e attuariale, della matematica per le applicazioni economiche e della statistica;
- comprendono in ogni caso l'acquisizione di conoscenze giuridiche di base e specialistiche negli ambiti della gestione delle aziende private o pubbliche;
- comprendono in ogni caso l'acquisizione di conoscenze specialistiche in tutti gli ambiti della gestione delle aziende pubbliche e private e delle amministrazioni pubbliche;
- possono prevedere la conoscenza in forma scritta e orale di almeno due lingue dell'Unione Europea, oltre l'italiano;
- prevedono, in relazione ad obiettivi specifici di formazione professionale ed agli sbocchi occupazionali, l'obbligo di attività esterne con tirocini formativi presso aziende e organizzazioni pubbliche e private nazionali e internazionali.

Il corso di laurea in Business & Management, completamente erogato in lingua Inglese si propone di fornire un'approfondita conoscenza delle organizzazioni profit e non profit, anche con riferimento ad un contesto internazionale, sotto i seguenti profili:
-struttura (elementi costitutivi, forme legali, forme organizzative).
-funzionamento (operatività all'interno e verso l'esterno)
A tal scopo, l'analisi si impernia sullo studio delle diversi funzioni manageriali (amministrazione, marketing, controllo di gestione, finanza, strategia, ecc.) nelle diverse tipologie di organizzazioni (imprese dei vari settori, incluso il settore degli intermediari finanziari, ma anche aziende e amministrazioni pubbliche e organizzazioni non profit) anche con riferimento ad un ambito di operatività internazionale.
Il raggiungimento di questi obiettivi specifici è reso possibile:
-dall'acquisizione di una forma mentis di tipo "manageriale-gestionale", caratterizzata dall'attitudine ad osservare le organizzazioni nell'ottica del problem solving;
-dall'acquisizione di un'attitudine "internazionale" in grado di permettere di operare in contesti culturali dinamici ed eterogenei;
-dalla padronanza dei meccanismi interni legati al funzionamento delle organizzazioni;
-dal possesso del necessario bagaglio tecnico in campo amministrativo-contabile, finanziario, organizzativo e del marketing;
Il percorso formativo prevede una preparazione base comune nei primi due anni di studio per poi permettere, al terzo anno, la selezione di corsi di livello più avanzato in linea con la tematica organizzativa a cui si vorrà dare preferenza. Pertanto, la formazione comune legata ai primi due anni di studio, è imperniata sull'erogazione di solide fondamenta riferite alle principali discipline manageriali di base, supportate dalle conoscenze ottenibili con lo studio delle discipline economiche, giuridiche e matematico-statistiche. Il terzo anno è caratterizzato dalla possibilità di scelta di corsi più avanzati in grado di accentuare la specializzazione del percorso formativo nonché da corsi legati a competenze in ambito comportamentale e motivazionale, oggi fondamentali per garantire una migliore interazione in contesti internazionali dinamici ed eterogenei. Il respiro internazionale è garantito oltre che dalla lingua veicolare dell'Inglese che permette di coinvolgere studenti da tutte le parti del mondo, dal coinvolgimento di visiting professors provenienti dall'estero, nonché dalla natura dei singoli insegnamenti legati al mondo manageriali che ben si prestano ad includere tematiche di tipo internazionali e/o comparativo. Inoltre, per garantire agli studenti l'acquisizione di una forma mentis legata al problem-solving in ambito internazionale, l'approccio di insegnamento delle tematiche manageriali adotta l'utilizzo di discussioni di casi di studio e l'approccio di presentazione/soluzione tramite team working suddividendo gli studenti in piccoli gruppi.
Il corso di laurea in Business & Management si differenzia dagli altri corsi di laurea della stessa classe, innanzitutto perché è completamente erogato in lingua Inglese, inoltre i suoi obiettivi si differenziano per il fatto di permettere di creare una forma mentis legata al problem-solving delle problematiche che i diversi tipi di organizzazione possono affrontare in un contesto internazionale. Gi altri corsi di laurea hanno per oggetto ambiti di studio più specifici e comunque legati ad un contesto di studio prevalentemente nazionale.

Competenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione: 

Il corso di laurea mira a fornire le conoscenze di base, i modelli e le metodologie per interpretare le dinamiche aziendali ed implementare soluzioni di gestione strategica e operativa nell'ambito dell'attività di governo e di controllo di imprese internazionali e/o multinazionali e organizzazioni operanti in ambienti economici fortemente eterogenei e competitivi.
In particolare, il laureato al termine del percorso di studi avrà acquisito una forma mentis “gestionale” e di “problem solving” riferibile principalmente alle seguenti tematiche:
- principi di gestione delle aziende e alle modalità di rilevazione e rappresentazione delle transazioni economico finanziarie;
- comportamento di imprese e individui in ambito micro e macroeconomico, anche nella prospettiva della dimensione finanziaria dei sistemi economici;
- quadro normativo a livello europeo e internazionale;
- metodologie e agli strumenti matematico-statistici applicabili in ambito economico-aziendale;
- utilizzo della lingua Inglese in ambito Business e di un’altra lingua dell'Unione Europea per supportare l'operatività in ambito organizzativo.

Il laureato avrà inoltre acquisito conoscenze in lingua inglese distintive del corso di studi relative alla gestione strategica delle imprese e delle principali funzioni aziendali (amministrazione, finanza, marketing e vendite, programmazione e controllo, organizzazione, innovazione tecnologica) in una pluralità di contesti culturali, organizzativi e di business, secondo una prospettiva internazionale. Infine, il laureato avrà approfondito aree di proprio interesse attraverso la personalizzazione del piano studi.

Le conoscenze e la capacità di comprendere sono acquisite attraverso:
- la frequenza assidua e attiva alle lezioni;
- la preparazione sistematica di casi di studio aziendale e la partecipazione a business games;
- il relativo studio individuale e di gruppo costante e approfondito;
- il superamento delle prove di accertamento delle conoscenze.

La verifica dell'acquisizione di conoscenze e capacità di comprendere è effettuata valutando:
- il grado di partecipazione in termini di frequenza e contributo attivo alle lezioni/seminari;
- la qualità e la costanza dello studio individuale e di gruppo durante il periodo di erogazione dell'insegnamento;
- la performance nelle prove di accertamento delle conoscenze scritte e/o orali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: 

Il laureato sarà in grado di applicare conoscenza e comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al lavoro, caratterizzato da un’attitudine nell’individuare i problemi di gestione aziendale e di impostarne correttamente la soluzione. Il laureato sarà in grado di analizzare e di assumere decisioni con riferimento alla struttura e alle dinamiche che governano le imprese e i relativi mercati di riferimento in una pluralità di contesti culturali, organizzativi e di business e secondo una prospettiva internazionale, utilizzando l'inglese come lingua veicolare.
In particolare in termini di utilizzazione delle competenze il laureato:
- sarà in grado di applicare i principi fondamentali dell'economia aziendale, dell'approccio sistemico e della teoria dell'adattamento per la comprensione dei comportamenti sia delle piccole e medie imprese locali sia delle grandi organizzazioni multinazionali;
- sarà in grado di interpretare gli accadimenti del sistema economico, finanziario e normativo di riferimento per le organizzazioni di dimensione internazionale e operanti in contesti economici integrati e multiculturali;
- saprà valutare i meccanismi di governo e funzionamento delle organizzazioni al fine di applicare le metodologie per la rappresentazione e l'analisi delle performance economico finanziarie e verificare l’efficienza e l’efficacia della gestione;
- sarà in grado di valutare il funzionamento e la dinamica competitiva delle aziende di distribuzione e degli intermediari finanziari;
- saprà applicare le metodologie e gli strumenti matematico-statistici per operare efficacemente in ambito organizzativo.
- sarà in grado di interagire in Inglese e in un’altra lingua dell'Unione europea, sia in contesti di studio all'estero sia in contesti professionali.

Le capacità di applicare le conoscenze sono acquisite attraverso:
- l'analisi di case studies, simulazioni e business games proposti negli insegnamenti;
- le esercitazioni ed i lavori individuali e di gruppo assegnati e verificati dai docenti;
- la frequenza di seminari per l'acquisizione di competenze utili nel mondo del lavoro anche a livello internazionale;
- lo svolgimento di stage in Italia o all'estero;
- l’eventuale periodo di studio all'estero;
- la preparazione dell’elaborato per la prova finale.

La verifica dell'acquisizione di conoscenze e capacità di comprendere è effettuata valutando:
- il grado di partecipazione in termini di frequenza e contributo attivo alle lezioni/seminari;
- la qualità e la costanza dello studio individuale e di gruppo;
- la performance nelle prove di accertamento delle conoscenze scritte e/o orali;
- gli esami superati all'estero con conseguente eventuale riconoscimento;
- la performance durante lo stage (valutazione del tutor aziendale e dell'università);
- la qualità dell’elaborato per la prova finale.

Autonomia di giudizio: 

Il corso di studio mira a fornire una preparazione teorica che, supportata dall’esperienza pratica, permetta al laureato di:
- avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati, economico-finanziari e di altra natura, ritenuti utili a determinare giudizi autonomi sulle performance organizzative e sui fattori critici per il loro successo e di vantaggio competitivo, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi.
- avere la capacità di distinguere e gestire con profitto le caratteristiche peculiari di un business internazionale rispetto ad uno che opera in un mercato nazionale;
- essere in grado di ragionare in un'ottica di mercati globali;
- essere in grado di operare confrontandosi con logiche di mercato e di competizione estremamente eterogenee;
- essere in grado di organizzare il proprio lavoro in modo autonomo gestendo efficacemente le scadenze.

L'autonomia di giudizio è sviluppata tramite discussione di casi aziendali, esercitazioni, partecipazione a seminari, preparazione di elaborati, all’interno di tutti gli insegnamenti, e in particolare quelli di tipo economico-aziendalie e in occasione delle attività di tirocinio nonché tramite l'attività svolta per la preparazione della prova finale.

La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio avviene tramite la valutazione del grado di autonomia e capacità di lavorare, soprattutto in gruppo durante la discussione/presentazione dei casi di studio e durante il tirocinio, nonché a livello individuale durante o svolgimento delle prove di accertamento delle conoscenze e nella preparazione dell’elaborato assegnato per la prova finale

Abilità comunicative: 

Il laureato svilupperà capacità di comunicare efficacemente con i propri interlocutori vis a vis o in pubblico, di lavorare in gruppo e di sviluppare leadership e in particolare:
-avrà conoscenze linguistiche d'inglese in entrata che si sviluppano durante il corso di laurea in conoscenze di business English applicato alle specifiche materie di studio che gli consentono di inserirsi ed interagire con il contesto globale;
- acquisirà la padronanza di un’altra lingua della UE oltre all’Inglese.
- sarà in grado di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni in forma scritta ed orale a interlocutori specialisti e non specialisti;
- sarà in grato di interagire in contesti culturali dinamici ed eterogenei;
- sarà capace di comunicare per iscritto e discutere un tema di proprio interesse e inerente le tematiche del corso di laurea;

Le capacità comunicative saranno sviluppate e valutate non solo attraverso l'interazione docente - discente nell'ambito di ciascun insegnamento e delle relative esercitazioni, ma anche attraverso lavori di gruppo, di discussione di casi, nonché, mediante il sostenimento delle prove d'esame. Inoltre le capacità comunicativa sarà favorita dal bagaglio di conoscenze acquisito con lo studio delle discipline motivazionali e comportamentali inclusi negli insegnamenti di natura umanistica

Capacità di apprendimento: 

Il processo formativo consente al laureato di acquisire competenze economiche, aziendali, giuridiche e quantitative necessarie per accedere a livelli di formazione specialistica superiore, magistrale, con particolare riguardo ai corsi nazionali e internazionali aventi a oggetto tematiche affini a quelle del corso di laurea in esame. In particolare, con riferimento alle specifiche tematiche del corso di laurea, il laureato:
- acquisirà gli strumenti conoscitivi e di analisi che gli permetteranno di affrontare in autonomia l'evoluzione delle problematiche riferibili ai alle imprese operanti in uno scenario globale e in un contesto di rapido cambiamento, caratterizzato da una progressiva internazionalizzazione;
- saprà sviluppare autonomamente modelli di gestione della conoscenza utili allo sviluppo professionale (lifelong learning) e per intraprendere studi di grado superiore;
- sarà in grado di partecipare a processi di apprendimento aziendale progettati dalle imprese per sviluppare l'innovazione continua e l'accumulazione di competenze di alto livello (learning organization).

Tali capacità di apprendimento sono conseguite nel percorso di studio nel suo complesso, con riguardo in particolare allo studio individuale previsto, alla preparazione di progetti individuali, all'attività svolta per la preparazione della prova finale.

Le capacità di apprendimento sono valutate attraverso forme di verifica continua durante le attività formative, richiedendo la presentazione di dati reperiti autonomamente, e mediante la valutazione delle capacità di auto-apprendimento maturate durante lo svolgimento dell'attività relativa alla prova finale.

Prova finale

Caratteristiche della prova finale: 

La prova finale consiste nella preparazione di un elaborato scritto in lingua Inglese su temi collegati alle discipline oggetto di studio del corso di laurea. Il peso attribuito a tale prova in termini di CFU è commisurato all'impegno richiesto allo studente per l'approfondimento della problematica in questione.