Profili d'Impresa

Imprenditori del terzo millennio, competenze, sfide opportunità

 

L'obiettivo del progetto è proporre e diffondere tra i giovani una cultura d'impresa e di lavoro autonomo che si traduca nella possibilità di far qualcosa per se stessi con determinazione e apertura verso il futuro ed offrire strumenti e metodologie per valutare e affinare le proprie attitudini imprenditoriali.

 

Cuore di questa azione è il ciclo di incontri sulla cultura d'impresa denominato, nelle prime edizioni: "Mettersi in proprio: un'impresa possibile!" e attualmente:  "Imprenditori del terzo millennio, competenze, sfide opportunità"  

Si tratta di un percorso di formazione che si propone di stimolare lo spirito imprenditoriale di studenti, laureandi e laureati dell'Università di Torino e di tutti coloro che intendono intraprendere un'attività in proprio.

Ad ogni incontro  del ciclo, che è tenuto da docenti universitari  o da esperti, si affronta una delle tematiche principali che concernono l'esercizio dell'attività imprenditoriale: il business plan, il bilancio, le leggi a sostegno dell'imprenditoria, i finanziamenti agevolati, il project management, il diritto d'autore, i brevetti, ecc. Ogni seminario è integrato dalle testimonianze di imprenditori e professionisti del settore.

Il primo ciclo di seminari, organizzato dallo Staff Cultura d'Impresa e del Lavoro - all’epoca Funzione DirSeL - si è svolto nel 2001.

Dall'a.a. 2005/2006 il corso si è avvalso della collaborazione della  Società 2I3T, di I3P del Politecnico di Torino, del Servizio MIP della Provincia di Torino e più recentemente del Collegio Einaudi.

L'iniziativa è realizzata nell'ambito di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, la competizione di idee per progetti di impresa innovativi, promossa dall’Università di Torino insieme con il Politecnico e l’Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro”.

 

Il ciclo comprende diciotto seminari ad ingresso libero, organizzati a scadenza quindicinale nel periodo ottobre-giugno di ogni anno accademico. Ai partecipanti che frequentano almeno i due terzi degli incontri, previo superamento di un test finale, viene rilasciato un attestato di frequenza che, oltre ad arricchire il proprio Cv, può dare diritto all’attribuzione di crediti formativi.

 

Ultimo aggiornamento: 01/02/2021