sezioni

On demand su Unito Media il secondo video del progetto "Social Sciences Are Fun"

Pubblicato: 
Martedì 14 Novembre 2017

È disponibile on demand su Unito Media il secondo video del progetto Social Sciences Are Fun: The Braess paradox .
Il progetto, ideato da Ugo Merlone, si propone di utilizzare brevi cortometraggi (lunghezza inferiore a 5') per spiegare alcuni dei più importanti fenomeni delle scienze sociali.
 
Il formato è quello di un cortometraggio in stop-motion dove si utilizzano le minifigure LEGO per illustrare alcuni famosi fenomeni ed esperimenti ben noti, come il dilemma del prigioniero e l'esperimento sull'obbedienza di Milgram. L'utilizzo delle minifigure LEGO ha due scopi. Da un lato, poiché nei fenomeni sociali la complessità è anche frutto della interazione tra numerosi soggetti, l'utilizzo di numerose minifigure permette di rendere evidenti le conseguenze di queste interazioni. Dall'altro vuole veicolare il messaggio che anche la scienza può essere un gioco ed essere presentata in modo divertente. Infine i limiti posti dall'utilizzo delle minifigure LEGO inducono a cercare di realizzare il cortometraggio senza ricorrere ad espedienti che distrarrebbero l'audience dal messaggio.
 
Tra gli argomenti d'interesse per i prossimi video: l'esperimento di Asch, lo studio sull'obbedienza di Milgram, l'esperimento carcerario di Stanford, i gradi di connessione sulle reti, la negoziazione secondo William Ury, la diffusione delle notizie false.

 

Questa pagina è stata visitata 120 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.