sezioni

9 novembre 2018 - Giornata internazionale del Gioco con le Biblioteche di Matematica e di Psicologia

9 Novembre 2018 dalle ore 10:00 alle ore 18:00
Via Po, 17, 10124 Torino mappa

In occasione della Giornata Internazionale del Gioco, venerdì 9 novembre 2018, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, presso il CLab del Rettorato (Via Po, 17 - Torino) le Biblioteche di Matematica e di Psicologia dell'Università di Torino presentano l'evento "International Games Day @your library 2018", per celebrare il valore educativo, ricreativo e sociale del gioco.

 

Patrocinato dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e dall’American Library Association (ALA), l'evento prevende la possibilità di sperimentare direttamente i giochi messi a disposizione con l'assistenza di esperti, un’area video-attrezzata con schermi su cui, a rotazione, scorrono video tratti da YouTube, per dimostrare l’interazione tra matematica/probabilità e gioco, e una piccola area conferenze.

 

Sono previsti i seguenti interventi : 

  • ore 10.30 - Andrea Dal Zotto (Università di Torino - Scuola di Studi Superiori Torino)

Blackjack: si può vincere contando le carte?
Una delle frasi più conosciute legate al gioco d'azzardo è "il banco vince sempre". E se matematicamente non fosse vero? In questa analisi consideriamo l'applicazione del metodo highlow nel Blackjack. Il conteggio delle carte, ispirazione di libri e film, può realmente permettere al giocatore di battere il banco? 

  • ore 11.30 - Paola Molina (Università di Torino - Dipartimento di Psicologia)

"Quando inizia il gioco?

Non abbiamo ancora una definizione di gioco comunemente condivisa, perché il gioco ha molteplici facce. Se consideriamo però gli aspetti di autonomia (si gioca perché si vuole giocare) e piacere (si gioca perché ci si diverte), ci possiamo chiedere quando si inizia a giocare e come giocano i piccolissimi. Non solo, anche che cosa fanno gli adulti per permettere ai bebè di giocare. 

  • ore 14.30 - Cristina Bertone (Università di Torino - Dipartimento di Matematica)

Super farmer: Come passare da un gioco ad un modello e perché...” 

Super farmer è un gioco relativamente semplice, in cui è però spontaneo chiedersi quale sia la "strategia" migliore da adottare per vincere. Questa domanda porta in modo naturale a pensare alla probabilità che ha un evento nel gioco, e a capire quali scelte possano portare un giocatore alla vittoria." 

  • ore 15.30 - Paolo Cermelli (Università di Torino - Dipartimento di Matematica)

Quanta matematica c’è in un gioco?” 

In molti dei giochi più popolari si intrecciano due elementi fondamentali: caso e strategia. 
In questo intervento presentiamo la matematica che sta alla base del secondo aspetto: la teoria delle decisioni strategiche; discuteremo come la teoria dei giochi trovi applicazioni in molti problemi del mondo reale che vanno dalla biologia alle scienze sociali e all'economia. 

  • ore 16.30 - Luca Rossi (ASL TO3)

Il gioco d'azzardo: dov'è il trucco?

Durante l'incontro interattivo con i partecipanti verranno affrontate tematiche quali probabilità di vincita meccanismi e false credenze dei principali giochi d'azzardo presenti sul territorio italiano. Alcuni giochi saranno sperimentati direttamente con i presenti.