Mario Tchou, un sino italiano all’Olivetti per il primo computer del mondo - Notte Europea dei Ricercatori 2022 | Università di Torino

Mario Tchou, un sino italiano all’Olivetti per il primo computer del mondo - Notte Europea dei Ricercatori 2022

Argomento: Incontri e conferenze
Modalità: 
Data/periodo di svolgimento evento: 
30 Settembre 2022
Mario Tchou

Venerdì 30 settembre 2022, alle ore 19, presso l'aula 6 V del Castello del Valentino, nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori 2022, l’Istituto Confucio organizza l'incontro Mario Tchou, un sino italiano all’Olivetti per il primo computer del mondo del quale ricorreva nel 2021 il sessantesimo anniversario della morte.

 

Come del filosofo greco, anche del brillantissimo ingegnere sino-italiano si sa molto poco. Egli fu l’ingegnere della Olivetti che, prematuramente scomparso all’età di soli 36, anni progettò Elea 9003, il primo computer italiano.

 

Partecipa all'incontro Ciaj Rocchi, autrice con Matteo Demonte di una graphic novel dedicata a Mario Tchou. Coordina l’incontro Stefania Stafutti.

Ultimo aggiornamento: 22/09/2022