sezioni

Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI): ottimi risultati per le Start Up dell’Incubatore di UniTO 2i3T

Pubblicato: 
Lunedì 5 Dicembre 2016

Ottimi risultati per le Start Up dell’Incubatore dell’Università di Torino 2i3T al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), ospitato quest’anno dall’Università di Modena e Reggio Emilia il 1° e 2 dicembre 2016.
Il PNI è un riconoscimento istituito nel 2003 dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari - PNICube per diffondere la cultura d’impresa in ambito universitario e accorciare le distanze tra ricerca e mercato.

 

Le Start Up di 2i3T confermano a livello nazionale i brillanti risultati ottenuti nella competizione regionale:

  • Panoxyvir - start up del settore bio-medicale che ha sviluppato il primo spray nasale antivirale per la prevenzione e la cura del raffreddore comune - vince il premio di settore Life Sciences - Premio Chiesi Farmaceutici da 25.000 euro per il miglioramento della salute delle persone. Vince inoltre il titolo assoluto Premio Nazionale per l’Innovazione 2016, selezionato tra quattro premi settoriali: Life Sciences, Cleantech& Energy, ICT e Industriale. Si aggiudica anche il Premio Speciale UniCredit Start Lab, che consiste in un percorso di mentoring, coaching, relationship managers e business meeting, oltre ad ottenere la partecipazione alla Startup Academy e il Premio Speciale “SEUA2016 – Startup Europe Awards 2016 – Italy Edition”, attribuito da Startup Europe Alliance che consisterà nell’accesso diretto alla finale #SEUA di Bruxelles, che si terrà durante il primo trimestre 2017, durante la quale verranno elette le 8 migliori startup d’Europa.
     
  • La Start Up R3Cube, costituita quest’anno presso l’Incubatore 2i3T, si aggiudica il Premio IREN Cleantech & Energy per il miglioramento della sostenibilità ambientale e i relativi 25.000 euro del premio settoriale.
    Re3cube è un dispositivo IoT (Internet of Things) innovativo ed ecologico che offre una soluzione definitiva alla gestione dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo prodotti dalle piccole strutture sanitarie.
     
  • Tra i primi 4 classificati del settore Life Science anche un'altra realtà nata da 2i3T, NIB BIOTEC, che nasce da un progetto di ricerca condotto dal Laboratorio di Immunologia dei tumori del CeRMS, AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, e si occupa di individuare dei biomarcatori per la diagnosi del tumore alla prostata, la patologia neoplastica più diffusa negli uomini in tutto il mondo.

 

L’Incubatore d’Imprese dell’Università di Torino ritorna quindi a casa con un risultato consistente per le imprese incubate e con la Coppa dei Campioni PNI, che verrà ufficialmente consegnata al Magnifico Rettore dell’Università di Torino Gian Maria Ajani nel corso del tradizionale evento di fine anno in programma il 12 dicembre 2016.