sezioni

Sostenibilità ambientale

L'Università di Torino è fortemente impegnata nella riduzione dell'impatto ambientale delle proprie attività: l'impegno sul tema della sostenibilità si concretizza in molteplici azioni.

UniTo Green Office (UniToGO)

Nel 2016 nasce UniTo Green Office (UniToGO), un network multidisciplinare che raggruppa docenti, ricercatori e ricercatrici, personale tecnico e amministrativo, studenti e studentesse per promuovere e studiare politiche sostenibili, ideando, promuovendo, connettendo "buone pratiche" e stimolandone lo scambio in Ateneo e nei poli territoriali in cui si svolgono le attività istituzionali.

UniTo Green Office si articola in cinque gruppi di lavoro che approfondiscono altrettanti temi.

L'attività di UniToGo può essere seguita sul sito www.green.unito.it, dove è possibile trovare notizie aggiornate, informarsi sui network sostenibili a livello nazionale e internazionale a cui Unito aderisce, consultare materiale sulla sostenibilità e avere accesso ad alcuni dati aggiornati sull'impatto ambientale dell'Ateneo.

Se sei interessato/a alla sostenibilità ambientale e vuoi partecipare alle attività di UniToGo puoi scrivere a unito-go@unito.it oppure registrarti sul sito. 

Trasporti e mobilità sostenibile

L'Università di Torino da diversi anni promuove l'uso di modalità sostenibili sia per gli spostamenti di servizio, sia per quelli casa/lavoro/luogo di studio su tutto il territorio cittadino e nella prima cintura.

 

Abbonamenti agevolati

Se studi puoi acquistare l'abbonamento al trasporto pubblico GTT a tariffe scontate, "caricare" l'abbonamento annuale o plurimensile sulla tua Smart Card e usufruire della sosta gratuita in alcuni parcheggi di interscambio della città (Venchi Unica, Stura, Caio Mario).

Per il personale dipendente sono previste agevolazioni per l'acquisto di abbonamenti annuali. Puoi trovare maggiori informazioni nell'area riservata della Intranet di Ateneo.

Energia

Il Piano Energetico di Ateneo, elaborato dal gruppo Re@Unito, poi confluito nel gruppo di lavoro Energia di UniToGO, mira a razionalizzare il consumo delle risorse primarie, migliorare l'efficienza energetica degli edifici, diminuire le dispersioni, aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili, predisporre i bilanci energetici in funzione dei parametri economici e degli usi finali, rendere pubblici i dati energetici.

Presso il Campus Luigi Einaudi, il gruppo di lavoro Energia, in collaborazione con numerosi partner privati e pubblici, ha realizzato il progetto di ricerca interdisciplinare ComfortSense con l'obiettivo di migliorare l'efficienza energetica degli edifici e il comfort delle persone.

Acquisti Pubblici Ecologici

Dal 2014 l'Ateneo aderisce al progetto Acquisti Pubblici Ecologici della Città Metropolitana di Torino. Il monitoraggio degli acquisti green di UniTo è realizzato dal 2014 dal gruppo di lavoro APE, poi confluito in UniToGO. Per aumentare la quota di acquisti ambientalmente sostenibili sono promossi momenti di formazione al personale incaricato degli approvvigionamenti e attivate collaborazioni con le reti di promozione del Green Public Procurement a livello locale e internazionale.

Rapporto di sostenibilità

Dal 2013 l’Ateneo redige il Rapporto di Sostenibilità, documento annuale che racchiude e comunica gli impegni e le azioni promosse dall’Ateneo sui temi della responsabilità ambientale, oltre che economica e sociale. 

Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile

L'Ateneo aderisce alla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, la prima esperienza di coordinamento e condivisione tra tutti gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.

Competenze per la sostenibilità ambientale

Il tema della sostenibilità ambientale ha acquisito uno spazio importante nella didattica e nella ricerca: sono stati, infatti, istituiti corsi di laurea e insegnamenti appositamente dedicati e attivate una serie di importanti iniziative istituzionali. 

Questa pagina è stata visitata 661 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.