SalTo Notte al quadrato

Venerdì 27 novembre alle 21 il Salone Internazionale del Libro di Torino incontra la Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori in un talk multidisciplinare: ricerca, arte e letteratura si uniscono per guidarci con fiducia verso il futuro.

 

Progettato e realizzato con il Salone Internazionale del Libro di Torino, un talk show ispirato al format Salto Notte per indagare cosa significhi fare ricerca, la bellezza dell’esplorazione, della curiosità e anche dei fallimenti ad essa connessi, in un viaggio interdisciplinare con ricercatrici, ricercatori, e scrittori che parte dal presente distopico che stiamo vivendo.

Le suggestioni e le analisi letterarie apriranno la strada a una serie di conversazioni su alcuni temi e interrogativi che l’attuale emergenza sanitaria ha reso più che mai centrali. Cos’è la complessità e come si fa a studiarla? E cosa significa, per uno scienziato, fare una previsione? Si parlerà del dibattito fra ricercatrici/ricercatori e della condivisione di informazioni scientifiche, di etica e di sistemi sociali, e del ruolo che incertezza ed errori giocano nella ricerca.

 

Loredana Lipperini (scrittrice e giornalista) e Giordano Meacci (scrittore) dialogano con Desireé Deandreis (medico) e Vincenzo Crupi (filosofo) dell’Università degli Studi di Torino e con Francesca Ugliotti (Ingegnere edile) e Alessandro Rizzo (Ingegnere informatico) del Politecnico di Torino.

Con la partecipazione di Lorena Senestro, attrice del Teatro della Caduta.

Conduce Michele Bellone, giornalista scientifico.

 

Il talk va in onda il 27 novembre alle ore 21 su:

Ultimo aggiornamento: 27/11/2020