sezioni

UniTO celebra i 10 anni di ERC raccontando i suoi progetti vincitori

Immagine logo ERC

Il Consiglio Europeo della Ricerca - European Research Council -  è parte del Programma Horizon 2020 dell’Unione Europea ed è il principale programma di finanziamento della ricerca di frontiera. Nei suoi primi dieci anni, l’ERC ha finanziato quasi 7.000 campioni della ricerca in tutta Europa, ha sostenuto 50.000 membri di team, 6 premi Nobel, diverse centinaia di domande di brevetto e decine di scoperte scientifiche. 

L'Università degli studi di Torino celebra i 10 anni di ERC raccontando i progetti vincitori attraverso la voce dei protagonisti.

Cristina Becchio - Dipartimento di Psicologia
Cristina Becchio

"Vincere un progetto ERC mi ha permesso di affrontare sfide scientifiche ad alto rischio avendo davanti una prospettiva di 5 anni. Mi ha inoltre consentito di consolidare un gruppo multidisciplinare di giovani ricercatori di grande talento. La combinazione di questi due elementi ha cambiato la mia stessa prospettiva di ricerca. Non mi ha soltanto permesso di rispondere a domande a cui non avrei altrimenti potuto rispondere. Ha cambiato le domande stesse."

Andrea Bertotti - Dipartimento di Oncologia
Andrea Bertotti

"Questo prestigioso finanziamento ha significato moltissimo per me. Da un punto di vista simbolico l’ho vissuto come il riconoscimento del valore di anni di lavoro - di squadra, ed è fondamentale - dedicati a porre le basi perché questo progetto potesse diventare fattibile e credibile. Nella pratica, 5 anni di tranquillità economica significano la possibilità di porsi traguardi scientifici che altrimenti sarebbero impensabili."

Federico Bosia - Dipartimento di Fisica
Federico Bosia

"Non essendo PI del progetto non ho avuto vantaggi in termini di carriera, ma il finanziamento ERC mi ha consentito di svolgere ricerca ad alto livello per 5 anni, confrontandomi e talvolta collaborando con alcuni dei gruppi migliori a livello internazionale nel campo. Ho potuto lavorare con 3 assegnisti e un dottorando, imparando anche a gestire un (piccolo) gruppo di ricerca." 

Roberto Chiarle - Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute
Roberto Chiarle

"La vincita del grant ERC è stato un passo decisivo per l’avanzamento della mia carriera. Il grant è stato vinto nel 2009 e nel giro di pochi anni ha certamente contribuito ad essere selezionato come faculty all’Università di Harvard (USA) nel 2011 ma anche alla promozione a Professore Ordinario nel 2014 presso l’Università di Torino. Gli esiti della ricerca hanno permesso di mettere in piedi un clinical trial per sperimentare il nostro vaccino anti-cancro."

Benedetto Sacchetti - Dipartimento di Neuroscienze “Rita Levi Montalcini”
Benedetto Sacchetti

"Nel novembre 2011 ho vinto uno Starting Grant ERC nell’ambito delle Neuroscienze. Grazie al finanziamento ottenuto, ho potuto implementare significativamente il mio gruppo di ricerca, sia acquisendo nuove e più sofisticate attrezzature sia reclutando personale specializzato. Tutto ciò ha determinato un significativo miglioramento della qualità della ricerca effettuata. Oltre a ciò, ho potuto usufruire di un avanzamento di carriera da Professore Associato a Professore Ordinario."

Massimo Santoro - Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute
Massimo Santoro

"La vincita dell’ERC mi ha permesso di avere una maggiore visibilità a livello nazionale e internazionale con diverse proposte di reclutamento da parte di Università straniere e italiane."

Susanna Terracini - Dipartimento di Matematica “Giuseppe Peano”
Susanna Terracini

"La vincita dell’advanced grant ha coinciso con una forte accelerazione professionale. Mi ha dato lo stimolo a intraprendere ricerche più arrischiate e a provarmi su problemi e metodologie innovative e non convenzionali. In più ho avuto la possibilità contare su un gruppo di ricerca stabile, formato da giovani colleghi, ricercatori e post-doc (nazionali e internazionali) di altissimo profilo, il cui apporto è indispensabile per una ricerca di frontiera."