Convenzione Compagnia di San Paolo | Università di Torino

Convenzione Compagnia di San Paolo

Triennio 2022-2024

Il Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo nella seduta del 21 febbraio 2022 e il Consiglio di Amministrazione dell'Università nella seduta del 24 febbraio 2022 hanno rinnovato la Convenzione che definisce la collaborazione tra i due Enti fino alla fine del 2024 per sostenere lo sviluppo del sistema universitario e migliorare la qualità della didattica, della ricerca e della terza missione. 

L'Accordo è stato sottoscritto digitalmente il 25 marzo 2022.

La positiva e consolidata esperienza dei precedenti accordi triennali, stipulati dal 2010, ha portato l'Università e la Compagnia di San Paolo a confermare che il ricorso ad un accordo convenzionale pluriennale, come strumento regolatore dei reciproci rapporti, consente un più efficace sviluppo delle rispettive attività in un orizzonte di medio periodo, coerentemente con le finalità istituzionali di ciascuno.

La Compagnia di San Paolo conferma per il triennio 2022-2024 un contributo di 15 milioni di euro, integrati dal cofinanziamento dell'Ateneo per € 70.125.000.

 

Due le linee di intervento previste: una, in continuità con il passato, che prevede azioni di norma gestite dall'Università mediante l'attuazione di progetti definiti congiuntamente; l'altra, caratterizzante questa nuova Convenzione, riservata a iniziative co-progettate dalle Parti e di norma gestite dalla Fondazione su temi di rilevanza strategica, quale quello delle transizioni digitale, ecologica, sociale per sostenere l'Ateneo nell'accesso alle risorse competitive europee e nazionali.

 

Accanto alle "tradizionali" 4 mission:

  • Mission 1 Supportare gli Atenei nella competizione europea nel quadro di Horizon Europe
  • Mission 2 Promuovere innovazione nella didattica per ridurre il mismatch tra competenze e necessità del mercato
  • Mission 3 Migliorare le prestazioni degli Atenei per incrementare le premialità ministeriali
  • Mission 4 Favorire strategie evolute di gestione, protezione e valorizzazione della proprietà intellettuale generata

sono stati introdotti tre nuovi ambiti di intervento e di interesse:

  • quello trasversale, finalizzato a realizzare processi di rafforzamento strutturale dell'Ateneo
  • quello della Terza Missione dedicato alle azioni di public engagement
  • l'ambito "Azioni per lo sviluppo del territorio" dedicato al sostegno e al rafforzamento di processi anche in logica complementare alle misure europee e del PNRR.

 

Per la gestione e attuazione della Convenzione sono istituiti:

  • un Comitato Strategico, composto per l'Università dal Rettore e dal Direttore Generale e per la Compagnia dal Presidente e dal Segretario Generale
  • un Comitato Tecnico, composto per l'Università da quattro componenti nominati dal Rettore e per la Compagnia da quattro componenti nominati dal Comitato di Gestione della Fondazione.

 

In documenti sono consultabili:

  • la Convenzione
  • il Documento Programmatico Pluriennale - allegato alla Convenzione, di cui costituisce parte integrante - che individua le linee guida condivise sulle mission, sui mission project e sulle iniziative da sviluppare per la durata della Convenzione, definendo il fabbisogno finanziario (complessivo e relativo a ciascun esercizio di competenza) necessario alla loro attuazione.
Ultimo aggiornamento: 12/05/2022