Tipologia di prove da sostenere - Agronomo e Forestale Junior

L'Esame di Stato si articola in diverse tipologie di prove. Ogni prova è propedeutica alla successiva. Per ottenere l'abilitazione devi conseguire una votazione sufficiente in ogni prova. Il voto finale di abilitazione è dato dalla somma delle votazioni riportate in ogni prova.
Il contenuto delle prove è previsto dalla normativa vigente che puoi consultare in normativa di riferimento.

Le prove d'esame

Attenzione: in deroga alle disposizioni normative vigenti, l’esame di Stato di abilitazione all’esercizio professionale, sarà costituito, per la prima sessione dell’anno 2020, da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.

La suddetta prova orale verterà su tutte le materie previste dalla normativa di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalla normativa riguardante ogni singolo profilo professionale.

 

L'esame si compone di quattro prove:

  • prima prova scritta concernente le tecnologie nei settori delle produzioni vegetali, produzioni animali, gestione silviculturale, trasformazioni agroalimentari e biotecnologie agrarie;
  • seconda prova scritta nelle materie caratterizzanti il corso di laurea e il relativo percorso formativo;
  • prova pratica così articolata:
    • per il settore agronomo e forestale — indirizzo agronomico: un elaborato di pianificazione territoriale ambientale ovvero in un progetto di un'opera semplice di edilizia rurale corredati da analisi economico estimative ed eseguiti con CAD; analisi e certificazione di qualità dei prodotti agroalimentari;
    • per il settore agronomo e forestale — indirizzo forestale: un progetto di massima dell'impianto o recupero di bosco con le opere edilizie necessarie, corredato da disegni ed elaborati economico estimativi; analisi e certificazioni di qualità dei prodotti agroalimentari.
  • prova orale concernente in generale la conoscenza della legge e della deontologia professionale. In particolare:
    • per il settore agronomo e forestale — indirizzo agronomico: verte sulla conoscenza dell'agronomia generale, delle coltivazioni erbacee ed arboree, della loro difesa dagli agenti infettivi e dai parassiti microbici, vegetali e animali, delle produzioni animali, dell'economia aziendale, dell'estimo rurale e del catasto, delle principali tecnologie delle trasformazioni alimentari, delle scienze del territorio, dell'idraulica agraria, della meccanizzazione agraria, dell'edilizia rurale, del diritto agrario e della principale legislazione nazionale ed europea relativa al settore agro-alimentare;
    • per il settore agronomo e forestale — indirizzo forestale: verte sulla silvicoltura generale e speciale, sulla difesa degli ecosistemi forestali dai parassiti microbici, animali e vegetali, sulle tecniche dell'agricoltura montana, sull'agrosilvopastoralismo, sulla zootecnia degli animali selvatici, sull'acquacoltura montana, sull'economia e sull'estimo forestale e dendrometria, sulla tecnologia del legno e delle industrie silvane, sulle sistemazioni idraulico forestali, sulla pianificazione del territorio forestale, sulle costruzioni forestali, sulla meccanizzazione forestale e sui cantieri, sulle fonti del diritto forestale e sulle principali leggi che regolano il settore in Italia e nell'Unione europea.
Temi delle sessioni precedenti

Per farti un'idea sullo svolgimento delle prove puoi consultare i temi delle sessioni precedenti.

Ultimo aggiornamento: 11/05/2020