Tipologia di prove da sostenere - Revisore Legale (prove integrative)

Le prove integrative finalizzate all’iscrizione al Registro dei Revisori Legali ai sensi dell’art. 11 del decreto 19/01/2016 n. 63, consistono in una prova scritta ed una prova orale.

Non è prevista l’attribuzione di alcun punteggio ma solo di un giudizio positivo o negativo.

Ai fini del superamento delle prove integrative devi conseguire una giudizio positivo in ognuna.

Il contenuto delle prove è previsto dalla normativa vigente che puoi consultare in normativa di riferimento.

Le prove d'esame

Attenzione: in deroga alle disposizioni normative vigenti, l’esame di Stato di abilitazione all’esercizio professionale, sarà costituito, per la prima sessione dell’anno 2020, da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.

La suddetta prova orale verterà su tutte le materie previste dalla normativa di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalla normativa riguardante ogni singolo profilo professionale.

 

Le prove d’esame consistono in:

  • una prova scritta sulle seguenti materie tecnico-professionali e della revisione: gestione del rischio e controllo interno; principi di revisione nazionali e internazionali; disciplina della revisione legale; deontologia professionale ed indipendenza; tecnica professionale della revisione. Inoltre comprende un quesito a contenuto pratico attinente l’esercizio della revisione legale
  • una prova orale: sulle materie previste per la prova scritta.
Temi delle sessioni precedenti

Per farti un'idea sullo svolgimento delle prove puoi consultare i temi delle sessioni precedenti.

Ultimo aggiornamento: 11/05/2020