Biologia - Genomica - Proteomica | Università di Torino

Biologia - Genomica - Proteomica

icona Biologia

 

 

Le infrastrutture di ricerca di UniTO per le aree Biologia - Genomica - Proteomica.

Centro Regionale di Castanicoltura del Piemonte
Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, Regione Gambarello 23, 12013 Chiusa di Pesio (CN) mappa
Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, Piazza Torino 3, 12100 Cuneo mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Cultural Heritage - Energy & Environment - Health

Strumentazioni e specifiche tecniche

Il Centro Regionale di Castanicoltura del Piemonte, sorto nel 2003, è stato istituito formalmente con la Legge Regionale n° 4 del 10 febbraio 2009.

Presso il Centro il personale del DISAFA dell'Università degli Studi di Torino conduce e promuove attività di ricerca, di base e applicata, per fornire risposte scientifiche e tecniche alle problematiche della castanicoltura, contribuendo a rilanciare il settore produttivo, a migliorarne la competitività e valorizzare il castagno come albero da frutto, da legno e componente caratterizzante degli ecosistemi montani e pedemontani.

Il Centro ospita un Castanetum (collezione di germoplasma) in cui sono raccolte diverse specie di castagno (C. sativa, C. crenata, C. pumila, C. mollissima, C. dentata) ed ibridi intraspecifici (C. sativa x C. crenata, C. crenata x C. mollissima). Numerose sono le ricerche condotte nei seguenti settori: arboricoltura e tecniche vivaistiche, entomologia, patologia, breeding e biotecnologie, selvicoltura e gestione delle produzioni legnose, tecnologie del legno, paesaggio.

Nel Castanetum è presente una capannina per la registrazione dei dati meteorologici. Il Centro è dotato inoltre di campi sperimentali, serre, tunnel, minitunnel con impianto fog, riscaldamento basale elettrico ed illuminazione LED, attrezzature agricole per le attività vivaistiche.

 

Attrezzatura acquisita anche con il contributo congiunto dell’Unione Europea, dello Stato Italiano e della Regione Piemonte nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-20.

Applicazioni e servizi

Grazie alla molteplicità di competenze, il Centro fornisce i seguenti servizi:

  • sportello per il supporto e l’assistenza tecnica alle imprese
  • analisi fitopatologiche
  • analisi entomologiche
  • analisi chimiche e merceologiche
  • panel analisi sensoriale e prodotti innovativi
  • analisi genetiche
  • supporto all’attività vivaistica
  • recupero produttivo vecchi castagneti
  • progettazione nuovi impianti e gestione forestale
  • formazione e informazione.
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato. Le tariffe e le modalità di accesso all’infrastruttura sono definite in funzione delle richieste specifiche.

Centro Trasferimento Genico e mutagenesi

Ambiti di applicazione: Health

Strumentazioni e specifiche tecniche
  • Laboratori di Biologia Molecolare
  • Due apparati per microiniezione di embrioni equipaggiati con microscopi ad ottica Nomarski
  • Elettroporatore
  • Microscopi stereoscopici
  • Allevamento SPF per topi di diversi ceppi da utilizzare come donatori e riceventi
  • Facility SPF

Attrezzatura acquisita anche con il contributo di Regione Piemonte.

Applicazioni e servizi
  • Costruzione di plasmidi per la ricombinazione omologa in cellule ES
  • Generazione di cellule ES mutanti tramite gene targeting, inclusa l’analisi genetica
  • Differenziamento di cellule ES di tipo selvatico o mutanti in vitro tramite generazione di embryoid bodies o stimolazione del differenziamento di lineages specifici
  • Microiniezione di cellule ES, generate in house oppure acquisite tramite i consorzi pubblici, al fine di generare topi chimerici
  • Generazione di topi mutanti (KO, K/in) tramite il sistema CRISPR/Cas9 e la manipolazione diretta degli zigoti
  • Screening dei cuccioli nati per individuare e caratterizzare gli alleli mutanti
  • Servizio di generazione di linee cellulari o di cellule primarie mutanti tramite il sistema CRISPR/Cas9 allo scopo di sovra-esprimere una proteina, silenziare un gene, o eventualmente mutagenizzarlo (servizio fornito in aggiunta, se richiesto).
Accesso e tariffario

E’ possibile accedere al servizio previo contatto via email con la Prof.ssa Poli. Il progetto proposto verrà discusso durante una riunione preliminare, che servirà anche per disegnare la strategia sperimentale più adeguata.
Le tariffe vengono definite in funzione delle richieste specifiche.

Contatti
Citofluorimetria a flusso
Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Ospedale San Luigi, Regione Gonzole 10, Orbassano (To) mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Energy & Environment - Health

Strumentazioni e specifiche tecniche

CyAn™ ADP analyzer, Beckman Coulter:

  • Due laser di eccitazione: 488 e 635 nm
  • Ottica di messa a fuoco indipendente priva di allineamento
  • Sette colori simultanei
  • Due parametri di dispersione
  • Tassi di analisi di 70.000 eventi al secondo
Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Analisi di precisione di cellule, batteri e altre particelle di dimensioni simili
  • Strumento ottimizzato per ciclo cellulare, cinetica, studio di proteine fluorescenti e immunofenotipizzazione multi-colore
  • Analisi di eventi rari, come studi di MHC Dextramer
  • Compensazione semplificata prima e durante l'acquisizione in tutti i parametri fluorescenti

Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Formazione dei nuovi utenti
  • Assistenza tecnica
  • Consulenza per l'analisi quantitativa dei dati ottenuti
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato.
Le tariffe sono definite in funzione delle richieste specifiche.

Conservazione di campioni biologici a - 152°C
Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Cultural Heritage - Energy & Environment - Health - Smart Technologies for Industry and Business

Strumentazioni e specifiche tecniche

Caratteristiche essenziali (Ultra congelatore criogenico) MDF-C2156VAN:

  • Ultra compressore a bassa temperatura
  • Conservazione campioni biologici (colture di microrganismi) a basse temperature.
  • Brevettato V.I.P., pannello di isolamento di vuoto ad alta densità
  • Tre livelli di sicurezza mobile
  • No CFC
  • Maggiore affidabilità di conservazione a lungo termine
  • Funzioni avanzate di controllo
  • LED display digitale e immissione dei dati chiave piatta per una precisa impostazione di temperatura
  • Ultra-bassa temperatura creata da un separatore d'olio ad alta efficienza
  • Materiale isolante in poliuretano espanso speciale-in-place per la massima protezione
  • Apparecchiature di avvertimento ad alta temperatura
  • Spia di allarme di interruzione di corrente e buzzer
  • Contatto di allarme remoto

Il congelatore è ideale per lo stoccaggio criogenico e lungo termine nei laboratori e non utilizza alcun dannoso CFC per ottenere una temperatura ultra bassa di -150ºC.

Attrezzatura acquisita anche con il contributo della Fondazione CRT.

Applicazioni e servizi

Conservazione campioni biologici (colture di microrganismi e loro derivati) a basse temperature.

Si ricorda che la MUT offre anche servizi relativi all'isolamento, identificazione e caratterizzazione di microrganismi con particolare riferimento ai funghi.

Accesso e tariffario

Le modalità di accesso all’infrastruttura sono disponibili su www.mut.unito.it » Servizi
Il tariffario è consultabile su www.mut.unito.it » Servizi » Tariffario

EnsightTM automated multimode plate reader (PerkinElmer)
Dipartimento Scienza e Tecnologia del Farmaco, Via Pietro Giuria 9, Torino mappa

Ambiti di applicazione: Health

Strumentazioni e specifiche tecniche
  • Fluorescenza (con tecnologia a quadruplo monocromatore) in modalità top e bottom
  • Assorbanza con tecnologia a doppio monocromatore (range 230-1000 nm) o a filtri
  • Alpha Technology
  • Luminescenza
  • Label-free Technology

Attrezzatura acquisita anche con il contributo della Compagnia di San Paolo.

Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Saggi enzimatici
  • Saggi di binding-ligando recettore

Servizi

  • Alpha Technology come alternativa a western blot e saggi Elisa tradizionali
  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Formazione dei nuovi utenti
  • Assistenza tecnica
  • Consulenza per l'applicazione di tecniche avanzate
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato.
Le tariffe e le modalità di accesso all’infrastruttura sono consultabili su www.dstf.unito.it » Servizi e strutture » Dotazioni del Dipartimento – Open Access » En-Sight

Contatti

Informazioni sul sito del dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, nella sezione dedicata
Email: margherita.gallicchio@unito.it
Email: daniele.zonari@unito.it

Liofilizzazione di campioni biologici (microorganismi) e loro derivati
Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Cultural Heritage - Energy & Environment - Health - Smart Technologies for Industry and Business

Strumentazioni e specifiche tecniche
  • Il liofilizzatore - LIO 10P Automatic Special Plant - 5Pascalconsente di liofilizzare in sterilità circa 100 campioni di ampolle (vials) contemporaneamente
  • I liofilizzatori a piastre 5Pascal della serie LIO10P sono espressamente progettati per cicli produttivi brevi e riproducibili
Applicazioni e servizi

Liofilizzazione di risorse biologiche (colture di microrganismi) e loro derivati in sterilità.

Si ricorda che la MUT offre anche servizi relativi all'isolamento, identificazione e caratterizzazione di microrganismi con particolare riferimento ai funghi.

Accesso e tariffario

Le modalità di accesso all’infrastruttura sono disponibili su www.mut.unito.it » Servizi
Il tariffario è consultabile su www.mut.unito.it » Servizi » Tariffario

Matrix-Assisted Laser Desorption/Ionization - MALDI
Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche, Ospedale San Luigi (piano terra - stanza “Laboratorio di Proteomica”), Regione Gonzole 10, Orbassano (To) mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Energy & Environment - Health - Space Science

Strumentazioni e specifiche tecniche

Microflex-MALDI TOF-MS Bruker Daltonics:

  • MALDI-TOF-MS (Matrix Assisted Laser Desorption/Ionization)
  • Lo strumento opera in Linear-, Reflector- e Psd-Mode
  • Lo strumento contiene un laser CLASS IIIB con emissione a 337nmUV-light
  • Il vuoto è generato da tre pompe totalmente integrate nel sistema capaci di raggiungere una pressione di vuoto pari a 2X10-6 mbar
  • I Micro Scout Plates a disposizione sono tre, due MSP96, e uno Anchorchip
Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Identificazione di proteine intere in Linear mode
  • Identificazione di proteine digerite in Reflector mode e in PSD mode

Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Consulenza tecnica
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato.
Le tariffe sono definite in funzione delle richieste specifiche.

Piattaforma di analisi genomica
Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Via Nizza 52, Torino mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Energy & Environment - Health - Smart Technologies for Industry and Business

Strumentazioni e specifiche tecniche

Strumentazioni

  • Sequenziatore DNA Illumina Next500
  • Sequenziatore DNA MiSeq
  • Bioanalyzer 2100
  • Bioruptor Diagenode
  • Fragment analyser
  • Bioanalyser
  • RotorGene Q 2 and 5 plex
  • Robot Hamilton e Tecan
  • Cell sorter FACS ARIA

Specifiche tecniche

  • NextSeq500 è un sequenziatore di ultima generazione in grado di sequenziare da un minimo di 16 Gb fino ad un massimo di 120 Gb con “reads” di 75 o 150 paia di basi
  • MiSeq è un sequenziatore di minori dimensioni molto versatile. Con questo strumento si può sequenziare da un minimo di 500 Mb ad un massimo di 15 Gb con “reads” di 300 basi.

I sequenziatori Illumina NextSeq500 e MiSeq e il server analisi dati sono stati acquisiti con il contributo di Compagnia di San Paolo.

Applicazioni e servizi

La piattaforma di analisi genomica offre un servizio di sequenziamento mediante Next Generation Sequencing (NGS).
Applicazioni

  • RNA-seq
  • ChIP-seq
  • SmallRNA-seq
  • Targeted re-sequencing
  • Sequenziamento di ampliconi
  • Sequenziamento di pannelli di geni
  • Sequenziamento di esomi
  • Sequenziamento di genomi (virus, batteri, etc)
  • Analisi cliniche/diagnostiche in genere
  • Sequenziamento RNA di singole cellule

Le attività sono svolte secondo le seguenti modalità: quantificazione materiale di partenza, controllo qualità materiale di partenza, generazione di genoteche di cDNA, controllo qualità genoteche, sequenziamento massivo in parallelo su piattaforma Illumina, demultiplexing e controllo qualità sequenziamento.
Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Consulenza sulla modalità di preparazione dei campioni da analizzare
  • Consulenza sull’analisi informatica dei dati
Accesso e tariffario

Per prenotare ed effettuare sequenziamenti NGS contattare il Prof. Salvatore Oliviero - Responsabile della piattaforma. Gli strumenti sono gestiti da personale tecnico addestrato.
Le tariffe e le modalità di accesso all’infrastruttura sono consultabili su www.dbios.unito.it » Ricerca » Piattaforma Analisi genomica

Piattaforma Illumina MiSeq per il sequenziamento di nuova generazione
Dipartimento di Scienze Veterinarie, Laboratorio di Genomica, Largo Paolo Braccini 2, Grugliasco (To) mappa

Ambiti di applicazione: Agrifood - Circular & Bioeconomy - Health - Smart Technologies for Industry and Business

Strumentazioni e specifiche tecniche
  • Parametri di corsa flessibili, in termini di lunghezza delle sequenze, modalità di lettura dei frammenti (single o paired-end) e di quantità di sequenze ottenute
  • Prestazioni del sistema: da 540Mbp a 15Gbp a seconda della chimica e dei parametri di corsa utilizzati

Attrezzatura acquisita anche con il contributo della Compagnia di San Paolo.

Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Sequenziamento di piccoli genomi
  • Metagenomica 16S
  • Sequenziamento RNA
  • Sequenziamento HLA
  • Sequenziamento forense
  • Screening genetico
  • Risequenziamento di geni di interesse

Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Consulenza nelle analisi dei dati
Accesso e tariffario

L'accesso all'infrastruttura deve avvenire, previa prenotazione, con l'accompagnamento di personale autorizzato.
Le tariffe vengono definite in funzione delle richieste specifiche.
Le modalità di utilizzo e il supporto all’interpretazione dei risultati ottenuti è da concordare con i responsabili del Laboratorio.

Contatti
Quanterix SR-X - SIMOA
Dipartimento di Scienze Mediche, Ospedale Amedeo di Savoia (Padiglione Q, Laboratorio di Farmacologia Clinica e Farmacogenetica), C.so Svizzera 164, Torino mappa

Ambito di applicazione: Health

Strumentazioni e specifiche tecniche

Quanterix SR-X è l'ultimo strumento dotato della tecnologia Simoa® ed è in grado di offrire ai ricercatori la possibilità di rilevare biomarcatori a bassissime concentrazioni, con una sensibilità 100-1000 volte maggiore dell’ELISA. Alcune caratteristiche chiave includono:

  • il rilevamento multiplex fino a sei analiti per pozzetto
  • la misurazione delle concentrazioni di biomarcatori circolanti a livelli di femtogrammi/mL
  • il volume richiesto per il dosaggio ridotto, anche per i tipi di campioni più preziosi
  • la misurazione di biomarcatori sia di tipo proteico che di acidi nucleici.
Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Quantificazione di biomarker proteici e acidi nucleici

Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale
  • Consulenza tecnica
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato.

Le tariffe sono definite in funzione delle richieste specifiche.

Servizio di colture cellulari e saggi in vitro
Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi, Regione Gonzole 10, Orbassano (To) mappa

Ambiti di applicazione: Health

Strumentazioni e specifiche tecniche
  • Cappe biologiche Jupiter (3, una per colture di cellule umane, due per colture di cellule di roditori)
  • Incubatori a CO2 Heracell 150 e Steril-helios
  • Centrifuga (Eppendorf 5702 e 5415r) e centrifughe refrigerate (Eppendorf 5415R e VWR Mega Star 1.6R)
  • Ultracentrifuga (Beckman Coulter Optime LE-80K)
  • Microscopio invertito in campo chiaro con sistema di acquisizione di immagini e analisi morfometriche (Nikon Eclipse TE2000-u)
  • Microscopio invertito a fluorescenza ed in campo chiaro (Nikon Eclipse TS100)
  • Contacellule automativo (Bio-rad TC20)
  • Sistema Amaxa per elettroporazione in vitro

Attrezzatura acquisita anche con il contributo della Fondazione Cavalieri Ottolenghi.

Applicazioni e servizi

Applicazioni

  • Il laboratorio di colture cellulari del NICO offre un’ampia possibilità di testare gli effetti biologici derivanti da perturbazioni genetiche e/o farmacologiche su modelli cellulari in vitro. In particolare, è possibile utilizzare sia colture primarie, derivanti da tessuti di roditori o umani, sia linee cellulari immortalizzate.
  • Il laboratorio ha particolare esperienza nello studio di modelli neurali, come neuroni ippocampali di topo e ratto in coltura primaria, cellule staminali neurali, linee cellulari motoneuronali (NSC34), linee tumorali derivanti da medulloblastomi e glioblastomi, in colture 2D e 3D.
  • Il laboratorio ha anche esperienza con modelli non neurali, come cellule staminali mesenchimali, fibroblasti, linee tumorali epiteliali e linfocitarie.
  • Per ogni modello sono stati implementati metodi per l’overespressione, il ‘knockdown’ di geni specifici e saggi funzionali di caratterizzazione fenotipica, come analisi di attività proliferativa e sopravvivenza, dell’apoptosi del danno al DNA, del differenziamento neurale.
  • Il laboratorio è abilitato alla trasduzione cellulare con vettori virali di livello BSL2.
  • Il laboratorio include anche una stanza attrezzata dedicata esclusivamente alla coltura di cellule umane pluripotenti indotte (hiPSC) e cellule umane staminali embrionali (hESC).

Servizi

  • Consulenza nel disegno sperimentale, nella definizione dei read out funzionali e morfometrici e per l'elaborazione dei dati
  • Formazione dei nuovi utenti
  • Assistenza tecnica
  • Esecuzione di saggi di sopravvivenza, proliferazione e differenziamento cellulare
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, l’utilizzatore deve avere una comprovata specifica formazione.
Le tariffe e le modalità di accesso all’infrastruttura sono definite in funzione delle richieste specifiche.

Virmollab – Laboratorio di virologia molecolare e ricerca antivirale
Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche - Laboratorio VIRMOLLAB, Palazzina Biologica (II° piano), Regione Gonzole n. 10, Orbassano (TO) mappa

Ambiti di applicazione: Health - Smart Technologies for Industry and Business

Strumentazioni e specifiche tecniche

Il Laboratorio di Virologia Molecolare e Ricerca Antivirale possiede laboratori per un totale di circa 90 mq per la coltivazione e il mantenimento di patogeni umani fino a un livello di biosicurezza (BSL) 2.

Inoltre, condivide con il gruppo di ricerca di patologia, un locale dedicato alle colture cellulari e altri due locali destinati ad ospitare gli incubatori per un totale di circa 30 mq. 

Oltre alle consuete attrezzature da banco (incubatori, cappe etc.), il Laboratorio ha accesso ad una serie di grandi apparecchiature di ultima generazione, rientranti nelle altre infrastrutture di ricerca del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche.

 

Le attrezzature sono state acquisite anche con il contributo di Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo.

Applicazioni e servizi

Il Laboratorio è attivamente impegnato e svolge analisi/misurazioni nelle seguenti aree:

  • studi sulle interazioni virus-cellula
  • ricerca e sviluppo di molecole antivirali con focus su herpesvirus, papillomavirus, rotavirus, rinovirus, virus respiratorio sinciziale e zikavirus
  • ricerca e sviluppo di formulazioni innovative basate su nanocarrier con finalità antivirali
  • etnomedicina e fitomedicina
  • proprietà antivirali del latte umano e del colostro.

I Servizi erogati dal VIRMOLLAB sono i seguenti:

  • servizi di supporto alla certificazione avanzata (test e prove di laboratorio finalizzati al percorso certificativo; es. Bioburden)
  • consulenza nel disegno sperimentale
  • esecuzione di saggi antivirali in vitro
  • esecuzione di saggi di citotossicità e vitalità cellulare
  • consulenza per l'analisi quantitativa dei dati ottenuti.
Accesso e tariffario

È possibile accedere all'infrastruttura su prenotazione, accompagnati da personale autorizzato.

Le tariffe per l’erogazione dei servizi sono consultabili sul sito del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche.

Per esigenze specifiche di largo utilizzo delle strumentazioni o di erogazione dei servizi, sono possibili accordi con enti pubblici o privati esterni, regolati da apposita convenzione.

Ultimo aggiornamento: 25/09/2020