Progetti e attività | Università di Torino

Progetti e attività

Conciliazione tra tempo di lavoro (o di studio) e tempo degli affetti
Rimborso per la frequenza di centri estivi/campus estivi - 2021

In considerazione del protrarsi della situazione di emergenza e in forza delle disposizioni messe in atto dall'Ateneo per contrastare la diffusione dell'infezione da COVID-19, la consueta edizione del Centro Estivo, che ospita i/le figli/e di chi lavora e studia in Unito, per il secondo anno consecutivo non è stata realizzata.

 

A seguito del positivo riscontro ottenuto lo scorso anno con l'iniziativa alternativa di erogazione del rimborso per la frequenza di centri estivi ubicati a Torino e negli altri comuni piemontesi o campus estivi, l'Ateneo ha inteso garantire anche quest'anno tale sostegno alle medesime categorie degli scorsi anni (personale tecnico-amministrativo e CEL, docente e ricercatore, specializzande/i, assegniste/i di ricerca, borsiste/i, dottorande/i, studenti e studentesse), nei limiti delle risorse già destinate, a percentuale variabile secondo l'ISEE, con l'importante novità di estendere l'iniziativa anche ai/alle bambini/e della fascia di età 3-6 anni.

 

La domanda di partecipazione al bando è scaduta il 20 settembre 2021 alle 12.

​​Telelavoro

Il telelavoro è una modalità di organizzazione del lavoro che può garantire benefici sia ai lavoratori/alle lavoratrici sia alle Amministrazioni.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata Telelavoro

Linguaggio di genere
Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Torino ha il piacere di presentare il progetto “Un approccio di genere al linguaggio amministrativo. Linee guida”, una proposta elaborata dal CUG con la collaborazione della Consigliera di Fiducia e con il sostegno del Rettore e della Direttrice Generale.
 
Il CUG, avendo preso atto di diffuse forme di discriminazione linguistica all’interno degli atti burocratico-amministrativi dell’Ateneo, si è posto l’obiettivo di suggerire alcuni interventi correttivi miranti a ristabilire equità di genere, maschile e femminile, e a rimuovere stereotipi sessisti.
 
Si tratta di una riflessione che si confida possa diventare progressivamente operativa: tutto il personale docente e tecnico-amministrativo è invitato pertanto a prendere visione delle “Linee guida” per verificare e, laddove necessario, riconsiderare, in base alle indicazioni in esse contenute, le proprie scelte linguistiche.
Discriminazioni dirette e indirette
  • Carriera alias attribuita alle/agli studentesse/studenti in transizione di genere
    Regolamento carriera alias
  • Codice di comportamento dell'Università degli Studi di Torino (D.R. n. 646/2016)
  • Campagna di sensibilizzazione "Friendly Piemonte. Omofobia No, Grazie"
Locandina campagna sensibilizzazione Omofobia.No grazie

 

 

Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Formazione in tema di Pari Opportunità, valorizzazione e benessere di chi studia e lavora
Ultimo aggiornamento: 20/10/2021