Tipologia di prove da sostenere - Dottore Agronomo e Dottore Forestale

L'esame di stato si svolge secondo le disposizioni previste dal D.P.R. 328/2001.

Ogni prova è propedeutica alla successiva. Per ottenere l'abilitazione devi conseguire una votazione sufficiente in ogni prova. Il voto finale di abilitazione è dato dalla somma delle votazioni riportate in ogni prova.

Il contenuto delle prove è previsto dal D.P.R. 328/2001 che puoi consultare in normativa di riferimento.

Le prove d'esame

Attenzione: in deroga alle disposizioni normative vigenti, l’esame di Stato di abilitazione all’esercizio professionale, sarà costituito, per la prima sessione dell’anno 2020, da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.

La suddetta prova orale verterà su tutte le materie previste dalla normativa di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalla normativa riguardante ogni singolo profilo professionale.

 

L'esame si compone di quattro prove:

  • prima prova scritta concernente le tecnologie nei settori delle produzioni vegetali, produzioni animali, gestione silviculturale, trasformazioni agroalimentari e biotecnologie agrarie;
  • seconda prova scritta nelle materie caratterizzanti il corso di laurea e il relativo percorso formativo;
  • prova pratica articolata in modo diverso tra i settori: agronomo e forestale indirizzo agronomico, agronomo e forestale indirizzo forestale, zoonomo, biotecnologico agrario;
  • prova orale concernente in generale la conoscenza della legge e della deontologia professionale, oltre a conoscenze specifiche diverse per ognuno dei settori.

Benché le prove vertano sugli stessi argomenti previsti per l'accesso alla sezione B, esse prevedono una maggiore complessità correlata alla più elevata competenza professionale.

Temi delle sessioni precedenti

Per farti un'idea sullo svolgimento delle prove puoi consultare i temi delle sessioni precedenti.

Ultimo aggiornamento: 11/05/2020