sezioni

Lavoro agile

L'Ateneo, in accordo con la Delegazione Sindacale (Protocollo d'intesa del 25/10/2018) e con il coinvolgimento del CUG, a partire dal 18 marzo 2019 dà avvio alla sperimentazione del Lavoro Agile per tutto il personale tecnico-amministrativo nel rispetto dell'art. 14 della L.124/2015 (Legge Madia) e dell'art. 18 e seguenti della L.81/2017.
 
Nella Intranet - Servizi al Personale - Convenzioni e iniziative, alla pagina Lavoro Agile, è pubblicata la procedura on line per la richiesta di lavoro agile.
E' possibile presentare domanda fino al 14 febbraio 2018 ore 14.00.
locandina Lavoro agile

In coerenza con Il Piano delle Azione Positive 2016 – 2018 (P.A.P.) e in collaborazione con il Comitato Unico di Garanzia, l'Università degli Studi di Torino ha aderito nel 2018 all'appuntamento annuale (il quinto), promosso dal Comune di Milano, volto ad immaginare e sperimentare nuovi modi per essere al lavoro e lavorare meglio e, soprattutto, a sensibilizzare l'opinione pubblica e il mondo del lavoro sui benefici dell'adozione del lavoro agile in termini di conciliazione tra qualità della vita e buon lavoro, risparmio di tempo negli spostamenti, diminuzione dello stress, del traffico e dell'inquinamento atmosferico.

 

L'Ateneo pertanto ha aderito al progetto della Settimana del Lavoro Agile: dal 21 al 25 maggio 2018 con le seguenti modalità:
 
  • ciascun/a Direttore/Direttrice ha individuato una o al massimo due persone per ogni Direzione, scelte sulla base delle attività svolte (con le caratteristiche del lavoro agile) e della disponibilità della strumentazione necessaria (cellulare di servizio e pc portatile o tablet)
  • le persone individuate hanno potuto scegliere di lavorare da una sede diversa dall'ufficio per una giornata, individuata in accordo con il/la proprio/a responsabile, nell'ambito della settimana in questione, e si sono rese disponibili alla compilazione di un successivo sondaggio di approfondimento sull'impatto di questa modalità sull'organizzazione e sulla propria vita privata.
     
I/Le Direttori/Direttrici hanno individuato 19 unità di personale che hanno ricevuto e sottoscritto le istruzioni sulle modalità di svolgimento della propria prestazione lavorativa nella giornata prescelta.