Tutela in mobilità internazionale

UniTo si impegna a tutelare eventuali situazioni di fragilità e/o di emergenza anche nei periodi di mobilità internazionale, al fine di garantire una maggiore inclusione e tutela del diritto allo studio.

 

Eventuali richieste di studenti in mobilità internazionale che versano in condizioni di disagio sociale e/o economico, o che hanno dovuto fronteggiare situazioni emergenziali di diversa natura, possono essere presentate alla Commissione Equitativa di Ateneo.

 

Il ricorso alla Commissione Equitativa è possibile attraverso la presentazione di apposita istanza, corredata della documentazione giustificativa, da inviare alla Sezione UNITA e Mobilità Internazionale attraverso il form dedicatoentro il settimo giorno solare precedente alla data di riunione della Commissione.

 

L'istanza è soggetta a imposta di bollo di 16,00 euro, da assolvere in maniera virtuale tramite l’avviso di pagamento disponibile nell'Elenco Tasse della MyUniTo successivamente alla ricezione dell'istanza.

 

La decisione della Commissione viene comunicata all’indirizzo di posta elettronica istituzionale in caso di accoglimento dell’istanza e attraverso lettera raccomandata con ricevuta di ritorno nel caso di non accoglimento.

 

Per ulteriori approfondimenti consulta il Regolamento della Commissione Equitativa di Ateneo.

 

Il calendario degli incontri è disponibile alla pagina Commissione Equitativa di Ateneo.

 

Le sessioni della Commissione Equitativa relative alla tutela in mobilità internazionale sono sospese per il mese di luglio 2024. Riprendono regolarmente a partire da settembre 2024.

 

 

Ultimo aggiornamento: 04/06/2024