sezioni

Piano Strategico 2016-2020

Il Piano Strategico è il documento di programmazione che:

  • definisce la missione, gli indirizzi strategici delle politiche di Ateneo e gli obiettivi
  • rappresenta il riferimento per la programmazione dell'Ateneo e delle strutture dipartimentali
  • coinvolge tutta la comunità di Ateneo e gli interlocutori con cui UniTO entra in contatto, a partire dal territorio, per giungere fino al contesto nazionale e internazionale
  • mostra interazioni, coerenze e interdipendenze fra progettualità di diversa natura
  • costituisce la sezione 1 del più ampio Documento di Programmazione Integrata.
    ​ 

Il Piano Strategico definisce la missione istituzionale dell'Ateneo di creare, valorizzare e disseminare conoscenza per generare opportunità di sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio e punta a condurre l’Università degli Studi di Torino a essere istituzione di riferimento in cui innovazione, creatività e responsabilità sociale concorrono alla competitività.

 

I documenti relativi agli anni precedenti sono consultabili in Archivio piano performance:

La metodologia di progettazione del Piano Strategico

Si è articolata su 3 fasi:

  1. analisi del contesto e posizionamento dell'Ateneo (analisi SWOT) per valutarne i punti di forza e di debolezza, considerare le opportunità e le minacce derivanti dall'ambiente esterno, identificare gli obiettivi strategici e le azioni per raggiungerli
  2. individuazione delle finalità e degli obiettivi strategici per raggiungere la missione di Ateneo
  3. monitoraggio e controllo periodico attraverso un set di indicatori strategici messi a disposizione degli Organi di governo e dei Responsabili di struttura per verificare l'andamento degli obiettivi proposti e intervenire, se necessario, con misure correttive.
Finalità strategiche

L' Ateneo ha identificato tre finalità strategiche su cui disegnare lo sviluppo futuro dell'Università, più un'area trasversale.

1- Riconoscere la Responsabilità sociale dell’Ateneo
  • Incrementare la responsabilità sociale verso gli studenti (orientamento, tutorato e job placement)
  • Incrementare la responsabilità sociale verso l’esterno (trasferimento della conoscenza, public engagement)
  • Incrementare la responsabilità sociale verso l’interno, attraverso la valorizzazione delle risorse umane
  • Incrementare la sostenibilità sociale, economica e ambientale dell’Ateneo.
2 - Sviluppare la qualità della Ricerca e la sua dimensione internazionale
  • Sviluppare la qualità dei prodotti della ricerca
  • Potenziare il dottorato di ricerca
  • Incrementare l’internazionalità della ricerca dell’Ateneo
  • Migliorare il tasso di partecipazione e successo nei bandi competitivi.
3 - Aumentare la qualità e l’efficacia della Didattica e la sua dimensione internazionale
  • Ridurre la dispersione didattica e gli abbandoni
  • Rafforzare la dimensione internazionale della didattica anche attraverso la partecipazione a bandi competitivi
  • Valorizzare l’interdisciplinarità dell’offerta formativa
  • Modernizzare gli ambienti di studio e ricerca anche per innovare le metodologie didattiche.

 

Area trasversale

Assicurare qualità, innovazione, semplificazione e sostenibilità 

Per perseguire e consolidare le finalità strategiche, il Piano introduce un'area trasversale attraverso la quale l'Ateneo intende proseguire e consolidare il percorso avviato di miglioramento della qualità, la semplificazione e l'innovazione, che avverrà attraverso la revisione:

  • della normativa interna
  • dei modelli di organizzazione ed erogazione dei servizi
  • degli strumenti di pianificazione.
Questa pagina è stata visitata 2 621 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.