Lupi neri in Rettorato: BLACK WOLVES di Liu Ruowang - foto inaugurazione - esposizione fino a venerdì 11 dicembre

29/10/2015

Inaugurata oggi pomeriggio presso il Rettorato l’esposizione dell’opera “Black Wolfes” alla presenza dell’artista Liu Ruowang, del Rettore dell’Università di Torino, prof. Gianmaria Ajani, del Console per la Scienza e la Tecnologia del Consolato Cinese di Milano, Zhao Xiangdong, del Segretario particolare della Repubblica di San Marino, Antonio Kaulard, e di Vincenzo Sanfo e Barbara Leonesi, curatori dell’esposizione
 
L'esposizione è organizzata in collaborazione con l'Istituto Confucio dell'Università di Torino, Diffusione Italia International Group, Istituto Italiano di Cultura di Pechino e Centro Italiano per le Arti e la Cultura.
 
L’opera, che arriva all’Università di Torino dopo il grande successo ottenuto alla Biennale di Venezia, nell'ambito del progetto Friendship Project-China, realizzato nel padiglione della Repubblica San Marino, è composta da un branco di lupi dalle fauci insanguinate, che si avventano contro una catasta di libri, donati nel corso dell’inaugurazione dagli studenti dell’Università, sormontati da “La critica della ragion pura” di Immanuel Kant.
 
“Inizia in città un mese dedicato all’arte contemporanea, da Artissima a Luci d’artista, l’esposizione dell’opera di Liu Ruowan si colloca all’interno di questo programma, ma ha anche un significato particolare legato al nostro essere Università – ha commentato il Rettore, prof. Gianmaria Ajani - La potenza di questi lupi che assediano la statua della Minerva e la copia dello scritto di Kant racchiusa nella teca hanno per tutti un significato immediato: la ricerca, la cultura e l’Università pubblica sono in difficoltà e questa opera ha un significato di assoluta evidenza”
 
 
L’esposizione sarà visitabile fino a venerdì 11 dicembre, da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 19.30.

Questa pagina è stata visitata 11 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.