sezioni

Progetto IRIDI

Responsabile: Prof.ssa Cristina Coggi

 

Gruppo di ricerca:

Lorenza Operti, Isabelle Perroteau, Cristina Coggi, Chiara Ghislieri, Paola Ricchiardi, Marisa Pavone, Roberto Trinchero, Claudio Cortese, Emanuela Torre, Barbara Bruschi, Mario Castoldi, Maria Chiara Pizzorno (assegnista sul progetto), Manuela Caramagna, Tina Lasala, Cristina Giraudo, Floriana Vindigni.

 

Presentazione progetto

Il Progetto IRIDI - Incubatore di Ricerca Didattica per l’Innovazione - intende avviare un processo di innovazione della didattica nell’Università di Torino, attraverso attività di ricerca sui temi salienti per l’insegnamento-apprendimento in contesti accademici (le strategie didattiche, le pratiche di valutazione, il bilancio di competenze ecc.). Alla ricerca sarà connesso un percorso di formazione dei docenti su questi temi e l’accompagnamento degli stessi nella riprogettazione di alcuni elementi dei corsi. L’iniziativa sarà oggetto di una valutazione di impatto.

Convegno Nazionale “Migliorare la qualità della didattica universitaria: esperienze italiane a confronto”

La prima iniziativa del Progetto IRIDI è il Convegno Nazionale “Migliorare la qualità della didattica universitaria: esperienze italiane a confronto” che si tiene il 9 giugno dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale. E' l’occasione per confrontarsi su diversi modelli di formazione dei docenti sperimentati in Italia e su altre iniziative di miglioramento dei processi di insegnamento e apprendimento in Università.

Percorso Formativo "Progettazione, conduzione e valutazione di attività didattiche in Università"

Responsabili scientifici del corso: Cristina Coggi e Isabelle Perroteau.

 

Nel mese di ottobre 2017 si avvia il Percorso Formativo “Progettazione, conduzione e valutazione di attività didattiche in Università”, la cui finalità è accompagnare i docenti universitari nella riflessione sulle pratiche didattiche in uso e sul miglioramento continuo delle stesse. Si tratta di un corso certificato dall’Università di Torino, che contempla la validazione delle conoscenze e competenze sviluppate dai partecipanti, documentate al termine del percorso da un badge on line fruibile in Italia e all’estero. I temi affrontati dal corso sono: la didattica centrata sullo studente; la didattica per competenze e inclusiva; la performance del docente in aula; l’utilizzo delle nuove tecnologie; la valutazione formativa e sommativa degli studenti; l’utilizzo del portfolio; lo sviluppo delle soft skill degli studenti. I formatori – docenti di Scienze Pedagogiche e Psicologiche dell’Università di Torino – avranno un ruolo di facilitazione del processo formativo.

 

Il corso è di tipo laboratoriale: viene approfondita l’esperienza dei partecipanti mediante il confronto con i colleghi e con i risultati delle ricerche scientifiche sui temi in oggetto. Sono previste esercitazioni pratiche (in aula e a distanza) e opportunità di approfondimento personale dei temi. I partecipanti verranno accompagnati nella progettazione di elementi di innovazione dei corsi da utilizzare nei loro insegnamenti. Il percorso si chiude con una giornata di workshop in cui le proposte progettuali dei partecipanti saranno discusse collegialmente. Il corso è strutturato in moduli formativi di 3 ore in presenza – il venerdì pomeriggio – a cadenza bi-settimanale.

Inizia ad ottobre 2017 e si conclude a maggio 2018. 

Modalità di iscrizione al percorso Formativo "Progettazione, conduzione e valutazione di attività didattiche in Università"

Possono iscriversi al percorso “Progettazione, conduzione e valutazione di attività didattiche in Università” tutti i docenti strutturati dell’Università di Torino. I posti sono limitati: saranno selezionate le prime 50 adesioni in ordine cronologico, rispettando una equa distribuzione tra i dipartimenti.  In caso di mancata conferma dell’iscrizione di uno o più partecipanti, a settembre 2017, prima dell’avvio del percorso, si copriranno i posti rimasti, contattando gli interessati sempre in ordine di iscrizione. 

 

La partecipazione comporta la frequenza dell’intero percorso formativoNon sono previste iscrizioni a singoli moduli. Per ottenere la certificazione del percorso è obbligatoria la frequenza del 70% dei moduli.

 

Termine scadenza iscrizioni: scaduto il 25 luglio 2017.

Questa pagina è stata visitata 768 volte nell'ultimo anno. Fonte: Google Analytics.