Erasmus per studio | Università di Torino

Erasmus per studio

La mobilità internazionale per studio fa parte dell’Azione 1 prevista dal programma Erasmus+ 2021-2027 che prevede di sostenere quattro principali priorità:

  1. inclusione e diversità
  2. trasformazione digitale
  3. ambiente e lotta ai cambiamenti climatici
  4. partecipazione alla vita democratica.

Il nuovo programma Erasmus è normato da Regolamento (UE) n. 2021/817 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20 maggio 2021 e dalla Guida al programma Erasmus+ 2021-2027.  Tale azione sostiene la mobilità degli studenti dell'istruzione superiore in qualsiasi indirizzo e ciclo di studi (primo, secondo e terzo ciclo).

 

L'obiettivo di tale azione è contribuire alla creazione di uno spazio europeo dell'istruzione e rafforzare il legame tra istruzione e ricerca, al fine di promuovere le abilità di pensiero.

 

Il Bando Erasmus studio a.a. 2022-2023 è disponibile alla pagina Bando Erasmus per studio.

Finalità del programma

La mobilità Erasmus studio permette di trascorrere un periodo di studi presso un Istituto partner con sede in una Programme Country o in una Partner Country con cui l’Università degli studi di Torino abbia firmato un accordo bilaterale. 

 

La mobilità Erasmus per studio:

  • prevede l’erogazione di un contributo comunitario ad hoc, di un ulteriore contributo integrativo per situazioni economiche svantaggiate, di contributi specifici per special needs e di contributi per viaggi ecologici
  • permette di seguire corsi, sostenere esami, attività di tirocinio curriculare o ricerca per tesi e di usufruire delle strutture disponibili e di servizi specifici presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione
  • garantisce il riconoscimento del periodo di studio all’estero tramite il trasferimento dei crediti, effettuato con il sistema ECTS (European Credit Transfer System), sulla base di quanto concordato preventivamente con il Corso di Studi di appartenenza e con l’Istituto di Istruzione Superiore ospitante tramite il Learning Agreement (piano di studi per il periodo di mobilità).

 

Per partecipare, devi presentare la tua candidatura tramite il bando annuale.

 

Il periodo di studio all’estero costituisce parte integrante del tuo percorso didattico ed è pienamente riconosciuto a livello accademico.

Copertura assicurativa offerta in Erasmus

Durante la mobilità Erasmus, l’Università di Torino garantisce l’estensione della copertura assicurativa normalmente garantita nei locali dell’Ateneo per responsabilità civile verso terzi e copertura infortuni nell’ambito dello svolgimento di attività didattiche quali frequentazione corsi o svolgimento tirocini.

 

Per maggiori informazioni ti consigliamo di visitare la pagina dei servizi assicurativi di UniTo e leggere le informazioni sulla copertura assicurativa offerta da UniTo durante la tua mobilità

Il Bando Erasmus+ studio UniTo

L’Università di Torino pubblica annualmente il Bando Erasmus+ studio UniTo, che si compone di:

  • una sezione generale rivolta a tutti gli studenti d’Ateneo
  • un Allegato 1 in cui sono indicati i requisiti ed i criteri di candidatura previsti dalle strutture didattiche d’Ateneo.

 

Per maggiori informazioni consulta i documenti pubblicati nella pagina dedicata al Bando Erasmus+ studio.

Scelta delle destinazioni

Puoi presentare domanda per tutti gli accordi della Scuola di riferimento del corso di studio a cui sei attualmente iscritto o al tuo futuro corso di studio nel caso in cui tu faccia domanda a cavallo fra laurea triennale e laurea magistrale.Tuttavia:

  • se il tuo corso di studio appartiene ad un Dipartimento che non afferisce ad alcuna Scuola, puoi presentare domanda esclusivamente per le mete previste dal Dipartimento
  • ci sono Dipartimenti che prevedono mete eleggibili anche da parte di studenti iscritti a corsi di studio che afferiscono a Scuole diverse. 

 

Verifica i criteri di selezione previsti dalla Scuola o dal Dipartimento non afferente a cui ti candidi, specificati nell’Allegato I del bando Erasmus per Studio.

Come candidarsi

Puoi presentare domanda di candidatura esclusivamente in forma telematica accedendo all'area personale MyUniTo.

Prima di presentare la domanda leggi il bando alla pagina dedicata.

Incontri di orientamento

Per conoscere le opportunità previste dal Bando Erasmus Studio è possibile partecipare agli incontri informativi on-line durante i quali:

  • la Sezione Mobilità e Didattica Internazionale approfondisce e illustra i contenuti generali del bando Erasmus (destinazioni, corsi, adempimenti amministrativi, suggerimenti, ecc.)
  • gli uffici Servizi per l’Internazionalizzazione di Polo, assieme all’eventuale partecipazione dei docenti, presentano le specifiche previste dall’Allegato I.

 

È previsto almeno:

  • un incontro informativo per ogni Scuola e Dipartimento non afferente
  • un incontro informativo in lingua inglese con una presentazione generale delle procedure amministrative.

 

La partecipazione agli incontri non è obbligatoria, ma fortemente consigliata.

 

Il calendario degli incontri sul prossimo bando Erasmus studio a.a. 2022-2023 e le relative slide di presentazione saranno pubblicati alla pagina Bando Erasmus per studio appena saranno disponibili.Eventuali ulteriori incontri potranno essere organizzati dalle Scuole e dai Dipartimenti.

Attestazione della competenza linguistica "Passaporto per l'Europa"

Il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) mette generalmente a disposizione un servizio volto al rilascio di attestazioni linguistiche a coloro che hanno necessità di avere un documento che riconosca il livello di conoscenza in una delle seguenti lingue: francese, inglese, spagnolo, portoghese e tedesco. Maggiori informazioni su costi e calendario sono eventualmente disponibili sul sito del CLA

 

Inoltre, a tutti i vincitori del Bando Erasmus per studio, l'Ateneo, in collaborazione con il CLA, offre a titolo gratuito l'opportunità di ottenere l'attestazione della competenza linguistica nell'ambito del progetto "Passaporto per l'Europa". Potrai quindi ottenere gratuitamente l'attestazione del tuo livello di competenza nella lingua straniera del Paese di destinazione della mobilità o nella lingua veicolare usata per l’insegnamento.

 

Il test è nelle seguenti lingue: inglese, francese, portoghese, spagnolo e tedesco. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del CLA.

Ultimo aggiornamento: 03/01/2022