Complesso chimerico e suoi usi terapeutici | Università di Torino

Complesso chimerico e suoi usi terapeutici

Descrizione della tecnologia

I tumori progrediscono attraverso stadi successivi spesso associati ad un’espressione aberrante di determinati microRNA. Ad oggi, le terapie oncologiche basate sui microRNA non colpiscono esclusivamente le cellule tumorali ed è quindi necessario sviluppare terapie per contrastare in modo mirato la metastatizzazione, sfavorendo l’insorgenza di effetti secondari avversi. La molecola oggetto dell’invenzione consiste in un complesso chimerico, ovvero un complesso macromolecolare che comprende molecole di natura diversa e capaci di esercitare azioni differenti. Nello specifico, tale complesso chimerico è formato da un aptamero diretto verso uno specifico recettore tirosinachinasi (AXL) e un microRNA con attività anti-metastatica. La molecola aptamero è in grado di legarsi specificatamente al recettore AXL, noto per essere espresso sulla superficie di molte cellule tumorali. In questo modo il microRNA viene veicolato in modo specifico alle cellule tumorali, dove esercita la sua attività anti-metastatica. Le cellule non tumorali, che non esprimono il recettore AXL, non sono bersagliate dal complesso chimerico. Questo complesso chimerico si propone quindi come trattamento terapeutico dei tumori solidi caratterizzati da attività metastatica.

Applicazioni

Trattamento dei tumori solidi, in particolare quelli caratterizzati da attività metastatica.

Vantaggi
  • Terapia mirata
  • Attività anti-tumorale
  • Anti-metastatica
  • Mancanza di tossicità
Inventori
Data e numero primo deposito

Data: 06/09/2019
Numero: 102019000015806

Disponibile

SI

Titolarità

Università degli Studi di Torino
CNR

Ultimo aggiornamento: 24/01/2022