Per il progetto "Opera Jocunda di Giovan Giorgio Alione" - Eugenio Allegri in "Comedia de l'homo et de soi cinque sentimenti" | Università di Torino

Per il progetto "Opera Jocunda di Giovan Giorgio Alione" - Eugenio Allegri in "Comedia de l'homo et de soi cinque sentimenti"

Argomento: Mostre, cinema, teatro
24 Luglio 2021
Loc. Santo Stefano, 6, 14022 Albugnano - AT mappa
fotografia di Eugenio Allegri

Nell'ambito del progetto dell’Università degli Studi di Torino: "Una terra da solacz 1521-2021. 500 anni di teatro in piemontese: l'Opera Jocunda di Giovan Giorgio Alione” sostenuto da Fondazione CRT, sabato 24 luglio 2021 alle ore 21, ad Albugnano, presso l’Azienda Agricola Pianfiorito (Loc. Santo Stefano, 6, 14022 Albugnano - AT), esordisce la commedia farsesca "Comedia de l'homo et de soi cinque sentimenti" tratta dall’Opera Jocunda di Giovan Giorgio Alione.

L'opera, una spassosa farsa di grande interesse linguistico e di geniale invenzione drammaturgica, con la regia di Eugenio Allegri, è il capolavoro del poeta rinascimentale astigiano Giovan Giorgio Alione. Composta in una lingua che combina il piemontese del tempo con inserimenti in francese e in fiammingo, l’opera è una mistura geniale, che la regia di Eugenio Allegri trasforma in una festa glottologica, in cui recitazione e musica si intrecciano con ritmi trascinanti, che suscitano immagini di inedite rivolte; la tradizione e la lingua creano così una memoria mobile e diversificata, che permette di guardare al passato con consapevole presenza. 

 

L'opera fa parte del QUADILA Festival, manifestazione su “luoghi e linguaggi” alla sua I edizione, concepita quest’anno come un’occasione di ripresa, rilancio e risorgenza dei piccoli borghi (Albugnano e comuni contermini).

 

Ingresso gratuito, con offerte libere.

 

Necessaria prenotazione:

Ultimo aggiornamento: 19/07/2021