Smettere di studiare | Università di Torino

Smettere di studiare

Sospendere gli studi

La "sospensione degli studi" è l’interruzione temporanea della carriera della durata di uno o più anni accademici a seguito della presentazione di apposita domanda in relazione a specifiche situazioni.

 

Puoi beneficiare della sospensione della tua carriera accademica nei casi previsti dall’art. 13 del Regolamento delle carriere studentesche.

Durante il periodo di sospensione non è possibile svolgere attività formative ed è previsto l’esonero dal pagamento della contribuzione studentesca.

La sospensione è revocata, su richiesta, solo se vengono meno le motivazioni che ne hanno consentito la concessione.

Per gli aspetti contributivi consulta l'art. 6.2 del Regolamento tasse e contributi.

 

Per richiedere la sospensione della carriera universitaria devi compilare la domanda e consegnarla alla Segreteria studenti di appartenenza per ottenere l'autorizzazione dall'ufficio competente.

Interrompere gli studi

Puoi interrompere gli studi se hai un'iscrizione a corsi di studio degli ordinamenti disciplinati dal D.M. 509/1999 e dal D.M. 270/2004.

 

Se hai effettuato un'iscrizione a un corso di studio ad accesso programmato e presenti la domanda di interruzione degli studi, perdi il posto acquisito con il superamento del test di ammissione. Nel caso intendessi riattivare successivamente la carriera dovresti nuovamente sostenere nuovamente e superare il previsto test di ammissione.

Se hai effettuato un'iscrizione a un corso di studio ad accesso libero e decidi di interrompere la carriera potrai riattivarla alle condizioni previste dal Regolamento delle carriere studentesche.

L’interruzione è possibile solo se non hai posizioni debitorie aperte di qualsiasi natura con l'Università o con l'EDISU Piemonte.

 

Per richiedere l'interruzione degli studi, devi compilare la domanda e farla pervenire alla Segreteria studenti di appartenenza. Prima di compilare il modulo, consulta il Regolamento delle carriere studentesche e, in particolare, gli artt. 12.3, 14 e 23.

Rinunciare a proseguire gli studi

Se hai ancora un'iscrizione a un corso di studio ante riforma (ordinamenti previgenti il D.M. 509/1999 e il D.M. 270/2004) o a una Scuola di specializzazione, puoi presentare domanda di rinuncia alla prosecuzione degli studi. 

La rinuncia è per tutti i corsi di studio incondizionata e irrevocabile.

 

La rinuncia è possibile solo se non hai posizioni debitorie aperte di qualsiasi natura con l'Università o con l'EDISU Piemonte.

Per richiedere la rinuncia alla prosecuzione degli studi, devi compilare la domanda e farla pervenire alla Segreteria studenti di appartenenza. Prima di compilare il modulo, consulta il Regolamento delle carriere studentesche e, in particolare gli artt.12.3, 15 e 24.

Decadenza dagli studi

Se non rinnovi l'iscrizione per otto anni accademici consecutivi o se, pur avendola rinnovata, non hai sostenuto esami di profitto (anche con esito negativo purché verbalizzato) per lo stesso numero di anni accademici (a partire dall’anno accademico dell’ultimo esame di profitto sostenuto) incorri nella decadenza della carriera. La decadenza comporta la chiusura della carriera universitaria.

 

La carriera di coloro che sono in debito del solo esame di diploma o di laurea, non decade mai.

Riprendere gli studi: la ricognizione

Se hai interrotto gli studi per almeno due anni accademici consecutivi, a condizione di non avere compiuto in tale periodo atti di carriera, puoi riattivare la carriera presentando domanda di ricognizione, pagando una quota fissa e regolarizzando eventuali posizioni debitorie relative ad anni accademici precedenti il periodo di interruzione. 

 

In caso di interruzione superiore a 3 anni accademici, puoi riattivare la carriera sull’ordinamento del corso di studio vigente previa valutazione da parte della struttura didattica competente della non obsolescenza dei CFU maturati prima dell’interruzione.

Ultimo aggiornamento: 07/12/2021